4 tecnologie innovative dalla progettazione all'installazione


Malattie parodontali (gengiviti, parodontiti, ecc.), carie gravi, traumi o incidenti, usura legata all'invecchiamento, malattie congenite, ecc. Di fronte all'assenza o alla perdita dei denti, la promessa di trattamento che fa ricrescere i denti suscita speranza. Tuttavia, in attesa del suo eventuale arrivo sul mercato, bisogna ancora affidarsi allo studio dentistico e all'intervento del dentista per sostituire i denti in questione. E mentre le protesi rimovibili e i ponti rimangono popolari, gli impianti dentali si stanno affermando sempre più come un’alternativa stabile e duratura che previene il riassorbimento osseo e lo spostamento dei denti e migliora notevolmente la funzionalità e l’estetica della bocca per una migliore qualità della vita.

Se ciò è possibile, è soprattutto perché l’industria odontoiatrica può contare sull’emergere di numerose innovazioni per migliorare ulteriormente l’efficacia e l’accessibilità di questa tecnica. Ecco quattro esempi.

1) L'arrivo degli impianti dentali All-On-4

Gli impianti dentali All-On-4 rappresentano una significativa innovazione nel campo dell’implantologia dentale. Questa tecnica consente di sostituire tutti i denti di una mascella utilizzando solo quattro impianti, che è molto inferiore rispetto ai metodi tradizionali. Gli impianti sono posizionati strategicamente per massimizzare il supporto e la stabilità, anche in aree con densità ossea ridotta.

Praticato da molti professionisti come Vera Sorriso, questo metodo offre diversi vantaggi. Si tratta infatti di un procedura meno invasiva che offre a tempi di guarigione più brevi e ripristino immediato, consentendo ai pazienti di recuperare rapidamente la funzione masticatoria ed estetica. Inoltre, lo è spesso più economicoche rende gli impianti dentali accessibili a un numero maggiore di pazienti garantendo al tempo stesso una soluzione duratura ed efficace.

READ  i maschi combattono per arrivare ultimi
Impianti dentali All-On-4
Crediti: Alex-mit/iStock

2) Nuovi materiali, sempre più innovativi

Le continue innovazioni nei materiali migliorano notevolmente la durata e la biocompatibilità degli impianti. Il titanio rimane a scelta popolare grazie alla sua forza e capacità di integrarsi con l'osso (osteointegrazione). Tuttavia, materiali come la ceramica (ad esempio la zirconia) stanno guadagnando popolarità grazie alla loro estetica superiore e resistenza alla corrosione.

Inoltre, le innovazioni nei rivestimenti per impianti, come i trattamenti superficiali nanostrutturati e i rivestimenti bioattivi, mirano a raggiungere questo obiettivo migliorare l’adesione cellulare e ridurre il rischio di rigetto e infezione. Questi progressi non solo consentono una migliore integrazione ossea, ma anche una risposta biologica più favorevole, aumentando così le percentuali di successo degli impianti dentali.

3) Tecnologie all'avanguardia utilizzate per produrre impianti personalizzati

L’implantologia dentale trae grandi vantaggi dai progressi tecnologici nelle tecniche di produzione, in particolare dall’uso delle stampanti 3D. Questa tecnologia infatti permette la realizzazione di impianti personalizzati (adattato alle esigenze specifiche di ciascun paziente), all con una precisione senza pari. La modellazione 3D assistita da computer consente inoltre di pianificare gli interventi con grande precisione, riducendo così il rischio di errori. Inoltre, la stampa 3D consente la produzione rapida di prototipi e impianti temporanei. Ciò semplifica le regolazioni prima dell'installazione finale.

Possiamo citare anche altre tecniche all'avanguardia come Fresatura CNC (Controllo Numerico Computerizzato) et il laser di sinterizzazione per offrire servizi più personalizzati ed efficaci ai pazienti. La fresatura CNC utilizza in realtà macchine controllate da computer per intagliare impianti da blocchi di materiali come titanio o zirconio con precisione millimetrica. Questo metodo rende possibile produrre impianti personalizzati perfettamente adattati all’anatomia del paziente. La sinterizzazione laser, invece, utilizza i laser per fondere insieme le particelle di polvere metallica strato dopo strato per creare impianti resistenti e complessi. Queste tecnologie migliorano la qualità, la precisione e la velocità di produzione degli impianti dentali.

READ  Ecco i migliori film di fantascienza secondo la NASA
modello di dente digitale dentatura odontoiatria dentista impianti dentali
Crediti: Natali_Mis/iStock

4) Maggiore utilizzo dell’intelligenza artificiale per gli impianti dentali

L’intelligenza artificiale (AI) sta trasformando il campo dell’implantologia dentale migliorare la diagnosi, la pianificazione e il posizionamento degli impianti. Grazie a sofisticati algoritmi e al machine learning, questa tecnologia può analizzare centinaia di parametri e immagini mediche per proporre piani di trattamento ottimizzati. Aiuta quindi i dentisti a identificare le aree migliori per l'impianto e a prevedere potenziali complicanze. Questo alla fine lo consenteaumentare le percentuali di successo.

Inoltre, l’intelligenza artificiale può integrare software di pianificazione chirurgica e consentire simulazioni accurate e guide chirurgiche personalizzate. Questi utilizzi possono quindi non solo rendere gli interventi più sicuri, più efficaci e meglio adattati alle esigenze individuali dei pazienti, ma anche ridurre i tempi di recupero e i costi legati all’impianto, un punto piuttosto gradito alla luce della rimborsi minori costi per le cure odontoiatriche.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *