5 consigli per conservare la marmellata troppo liquida o densa


Nel corso delle stagioni, i frutti più gustosi colorano l'orto e le bancarelle del mercato. Ribes rosso, albicocche, pere, more, mele cotogne, prugne Mirabelle, arance amare, mirtilli… A noi piace mangiarli freschi, ma anche cucinati in crostate o dessert per il massimo del piacere. Ad alcuni però piace anche preparare vasetti di marmellata per poterli gustare quando non è più stagione. Non c'è niente come un bel pane tostato con rabarbaro o marmellata di ciliegie a colazione o a merenda. E poi peggiora! In effetti, preparare la marmellata fatta in casa non è complicato. Tuttavia, per realizzarlo con successo richiede un po’ di attenzione ai dettagli e una buona ricetta. La tua marmellata ti sembra troppo liquida o, al contrario, troppo densa? In cucina, non si butta via nulla ! Scopri come ottenere la consistenza desiderata… in soli due colpi di cucchiaio!

Perché la marmellata è troppo liquida o densa?

marmellata di prugne
Marmellata di prugne – Crediti: Pixabay/RitaE

Questa può essere legata anche alla temperatura di cottura, preferibilmente controllata con un termometro. Le marmellate di frutta vengono generalmente cotte esattamente a 4 o 5°C sopra il punto di ebollizione dell'acqua, cioè 104-105°C. Tuttavia, l'altitudine può influenzare la temperatura di ebollizione dell'acqua che calo di 1°C ogni 550 m di altitudine. Ricordati di tenerne conto! Se non raggiungi la temperatura giusta, la marmellata potrebbe non solidificarsi bene. Se al contrario si eccede anche poco, risulterà troppo cotto e si indurirà. Questo è un punto da considerare tanto importante quanto rispettare i tempi di cottura, curare la quantità di zucchero o addirittura sterilizzare i vasetti (per conservare le marmellate fatte in casa).

Molto spesso il problema deriva dalla frutta. IL frutti ricchi di acqua infatti contengono meno pectina in generale. Tuttavia, questa fibra vegetale ha proprietà gelificanti naturali. Questo è il motivo per cui la marmellata di albicocche, nettarine o pesche può risultare troppo liquida una volta raffreddata. È anche possibile che i frutti lo fossero troppo maturo, distruggendo la pectina nel frutto. Ciò può quindi ostacolare la gelificazione del preparato zucchero-frutta. Farà più fatica a far defluire l'acqua, lasciando la marmellata troppo liquida. Non è bello diffonderlo…

READ  Fine della partnership tra FC Metz e RFC Seraing (D1 belga)

Come rimediare alla marmellata troppo liquida?

pane tostato con marmellata
marmellata di fragole – Crediti: Pixabay/CongerDesign

La pectina di mele in soccorso

In genere, in una ricetta di marmellata vengono aggiunti circa 15 g di pectina industriale, accompagnando questo gelificante con zucchero e succo di limone per una maggiore efficacia. Tuttavia, se hai delle mele, non c'è bisogno di correre al negozio per comprarne alcune! In effetti, la mela è a frutto estremamente ricco di pectina, in particolare la mela verde. Può quindi salvare da solo una marmellata, una marmellata o una gelatina! Per fare questo, aggiungi pezzi di mela o succo di mela nella pentola per correggere la marmellata fallita. Lascia cuocere un po'.

Se ti piace fare la marmellata, puoi anche farlo preparare la pectina pronta all'uso con bucce e torsoli di mela!

Limone per salvare una marmellata troppo liquida

Usiamo molto comunemente il succo di limone (generalmente il succo di un limone per un chilogrammo di frutta), prima di iniziare la cottura nella vaschetta della marmellata, e c'è un motivo! Molto anche il re degli agrumi ricco di pectina. Inoltre, il semplice fatto di aggiungere una scorza di limone o qualche goccia dovrebbe permettervi di ottenere la consistenza desiderata per le vostre marmellate, marmellate o gelatine. È anche un'ottima opzione se non ti piace il sapore della mela. È la vostra scelta!

marmellate di lamponi ciliegia silviarita
Confettura di frutti rossi (griotte, lamponi, ecc.) – Crediti: Pixabay/Silviarita

Aggiungi un agente gelificante o un addensante

Puoi aggiungere fogli di gelatina (origine animale) o meglio ancora l'agar-agar (origine vegetale). Niente paura, quest'ultimo non altera il sapore della ricetta! Basta lasciare raffreddare il preparato prima di aggiungere questo gelificante diluito in un po' d'acqua. Rimettete poi a cuocere la marmellata fredda per permetterle di attivarsi e gelificare la marmellata che risulta troppo liquida. Il dosaggio dipenderà principalmente dalla quantità di marmellata che volete gelificare. Calcolare circa 4 g di agar-agar per un chilo di frutta.

READ  Ai Mondiali la squadra francese punta a salire nell'élite

Buono a sapersi: alcune persone lo usano anche Maizena. Se non hai nient'altro, questo farà al caso tuo!

Ricuocere una marmellata troppo liquida

La cottura di una marmellata troppo liquida lo consente facilitare l'evaporazione dell'acqua in eccesso. In questo caso dovrete allungare il tempo di cottura assicurandovi di controllare attentamente la solidificazione della marmellata con un cucchiaio. Per sicurezza applicate la tecnica di mettere una goccia di marmellata su un piatto freddo. Se gelifica bene e si solidifica, potete interrompere la cottura e mettere la marmellata in barattoli sterilizzati. Attenzione però, questo consiglio fa sì che i frutti perdano parte del loro sapore. Rimane comunque molto popolare, perché non necessita di alcuna aggiunta!

Come compensare la marmellata troppo densa?

marmellata di fichi
marmellata di fichi – Crediti: Pixabay

L'aggiunta di acqua aiuta a diluire la marmellata per renderla meno densa. Per fare questo, puoi semplicemente mettere qualche cucchiaio d'acqua nella pentola. Poi mettete tutto nel microonde. Questo evita di dover avere piatti extra! Durante la cottura potete anche incorporare 5 cl di acqua calda o acqua bollente per 300 g di marmellata. Rimettete poi brevemente la marmellata a cuocere senza smettere mai di mescolare. Potete anche aggiungere all'acqua una spruzzata di succo di limone.

Ed ecco qua! Sai come rimediare alla marmellata troppo liquida o troppo densa! Una volta padroneggiata la ricetta e la tecnica, realizzare le marmellate fatte in casa vi sembrerà molto semplice. Quindi non esitate a viziarvi aggiungendo cannella, mandorle, zenzero, un baccello di vaniglia, menta o rosmarino per creare ricette uniche e altro ancora per soddisfare i vostri gusti.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *