5 precauzioni fondamentali prima di andare in vacanza


Prima di godersi il tanto sospirato piacere della vacanza, è fondamentale non trascurare gli accorgimenti essenziali prima della partenza. Che tu sia assente per un breve soggiorno o per un congedo prolungato di quindici giorni o più, il tuo frigorifero richiede un'attenzione speciale. Questo elettrodomestico consuma molta energia e viene utilizzato per conservare i nostri alimenti. Per evitare consumi eccessivi in vostra assenza, nonché odori sgradevoli e potenziali rischi per la salute, dovrete quindi prestare la massima attenzione. Prima di partire per le vacanze, scopri consigli semplici ma vitali per garantire la sostenibilità dei tuoi prodotti freschi, risparmiare energia e assicurarti di trovare un frigorifero funzionale e una cucina accogliente al tuo ritorno, qualunque sia la durata della tua assenza.

Cosa fare con il frigorifero prima di andare in vacanza?

Mangiare prima gli alimenti deperibili

È molto importante limitare gli sprechi alimentari. Prima di partire, prova a farlo mangiare cibi deperibili come frutta, verdura, latticini, carni fresche e tutti gli alimenti con una durata di conservazione più breve. Ciò ridurrà la quantità di cibo che può andare a male in tua assenza. Tutto quello che non si mangia può eventualmente essere congelato o regalato a un vicino, a un parente o anche a un'associazione se non è aperta. Finalmente puoi anche per il ritorno portare un piatto di lunga conservazione così non dovrai arrovellarti per cercare cosa mangiare dopo un viaggio di ritorno estenuante fisicamente e mentalmente!

READ  La Ferrari domina le prove libere 1 di Imola, la Peugeot ben piazzata

Effettuare una pulizia preliminare

pulizia del frigorifero del frigorifero per prevenire intossicazioni alimentari
Crediti: iStock

Effettuare una leggera pulizia del frigorifero prima di partire. Buttare il cibo scaduto, rimuovere le macchie et asciugare le fuoriuscite. Questo semplice gesto aiuterà ad evitare odori sgradevoli al tuo ritorno e potenziali invasioni di mosche e larve. Sono però problemi di cui possiamo fare a meno al ritorno dalle vacanze! Per fare questo, usa acqua calda con sapone nero, bicarbonato di sodio o detersivo per piatti, aceto bianco o succo di limone per strofinare tutto l'interno del frigorifero, guarnizioni comprese. Questo pulirà e deodorerà il dispositivo. Puoi anche inventare il nostro detergente disinfettante non tossico per frigorifero.

Modula la temperatura del frigorifero per le vacanze

Imposta la temperatura del frigorifero leggermente più alta del solito, assicurandoti che ciò non causi problemi di sicurezza alimentare. Una temperatura tra 3°C e 5°C è generalmente consigliato per prevenire la crescita batterica e questo sarà sufficiente per mantenere in buono stato gli ultimi cibi non consumati prima della partenza. Tuttavia non superare mai i 7°C! Prima di partire evitate inoltre di aprire frequentemente la porta del frigorifero per limitare gli sbalzi di temperatura. Ciò contribuirà a mantenere la freschezza degli alimenti conservati nonostante la nuova impostazione.

Chiusura del frigorifero: controllare prima di andare in vacanza

Controllare che tutte le porte del frigorifero e del congelatore chiudere bene ed ermeticamente. Una chiusura ermetica impedisce l'ingresso di aria calda e mantiene una temperatura stabile all'interno. Quindi, se la guarnizione sembra danneggiata o la porta presenta dei difetti, è meglio farlo risolvere il problema prima della partenza. Questo ti aiuterà a evitare delusioni al tuo ritorno.

READ  5 rimedi all'olio d'oliva contro la stitichezza

E se partiamo per una vacanza più lunga, cosa fare con il frigorifero?

frigorifero frigorifero frigorifero aperto
Crediti: iStock

Se state via per due settimane o più, è meglio evitare di lasciare in funzione questo grande elettrodomestico ad alto consumo energetico. In effetti, rischia di far esplodere le bollette elettriche senza motivo poiché lo farà correre a vuoto. Inoltre, se un guasto o un malfunzionamento si verifica in tua assenza, non sarai in grado di reagire in tempo. Dovrai quindi gestire un potenziale disastro al tuo ritorno. Per risparmiare e partire tranquilli ti consigliamo invece di staccare la spina. Tuttavia, ciò avviene attraverso diverse fasi:

-Svuotare completamente il frigorifero da tutti gli alimenti.

-Pulirlo accuratamente, quindi asciugarlo e sbrinare il congelatore. Fare attenzione, lo scongelamento potrebbe causare perdite d'acqua in cucina. Quindi pensaci mettere gli asciugamani alla base del dispositivo dopo averlo spento.

-BENE lasciare sempre la porta aperta per evitare la comparsa di muffe e odori di macerazione.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *