8.000 tifosi francesi e 6.000 belgi attesi in tribuna per gli ottavi di finale degli Europei



La furia discreta che aveva mescolato i tifosi austriaci e francesi per le strade di Düsseldorf il 16 giugno, alla vigilia dell’ingresso delle due squadre nella competizione, domenica ha lasciato il posto ad un centro cittadino particolarmente tranquillo. Il pubblico della fan zone era per lo più tedesco, da vedere La Spagna riesce a districarsi dalla trappola georgiana, dove era stato necessario sgomitare due settimane prima per attraversare un mare di tifosi che si scontravano a suon di cori. Già nel pomeriggio le maglie dei Blues come quelle del Belgio erano rarissime, anche nei bar all’aperto in riva al Reno.

L’ingresso nella fase a eliminazione diretta porta i tifosi a rivedere la propria organizzazione e la UEFA a ridurre i contingenti, per paura di non trovare acquirenti per tutti i biglietti. La quota francese è passata da 12.000 a 8.000 biglietti, venduti in cinque ore. Il titolo è stato riservato ai tesserati delle federazioni più veloci, al prezzo più basso di 50 euro, nello stesso turno del primo turno (contro i 30 euro delle partite dei gironi). Al mercato nero i biglietti serali si trovano a partire da poco più di 200 euro.

1 ora a piedi dallo stadio

Sarà soprattutto la presenza in questo secondo mercato a orientare la colorazione dello stadio, mentre i tifosi dei Blues, seppur meglio riuniti e organizzati rispetto alle competizioni precedenti, sono sempre sembrati finora in inferiorità numerica. I belgi, dal canto loro, si annunciano in soli 6.000 per l’incontro, ma sono riusciti nelle ultime partite a guidare un intero turno a Francoforte, Colonia e Stoccarda, con un gruppo più numeroso annunciato (tra 10.500 e 12.000), in un clima conflittuale con la propria squadra dopo il pareggio contro l’Ucraina (0-0).

READ  Il Liverpool apre le trattative con il Feyenoord per reclutare Arne Slot come allenatore

La FFF riprenderà le stesse strutture del pre-partita contro l’Austria, prima di un nuovo corteo previsto, a partire dalle 15, dalla stazione della metropolitana NordPark/Aquazoo, per una passeggiata di circa un’ora verso lo stadio.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *