8 consigli che cambiano tutto


Adottare galline è un buon modo per avere uova buone e fresche e dare un po' di vita ai nostri spazi esterni. Bisogna però poter garantire il loro benessere durante la stagione invernale. In effetti, un inverno rigido porta con sé non poche sfide per i nostri amici pennuti ed è quindi opportuno adottare misure per aiutarli a superare la stagione fredda in completa tranquillità. Disposizione del pollaio, isolamento del loro habitat, cure speciali riservate ai gallinacei, adattamenti della dieta per coprire le loro esigenze invernali… Alcuni passaggi cruciali e consigli pratici ti aiuteranno a creare un ambiente confortevole per i tuoi compagni pennuti, ma anche per mantenerli caldi e sani durante i mesi più freddi. quindi ecco come proteggere le tue preziose galline in inverno e garantire loro un comfort ottimale nonostante le temperature gelide.

1) Scegli razze di polli adatte agli inverni freddi

Alcune varietà di polli lo sono naturalmente più resistente al freddo. Tra le razze note per la loro resistenza invernale troviamo la Sussex, la Plymouth Rock e la Wyandotte. Possiamo scegliere anche altre razze note per la loro rusticità come la Marans, la Gauloise (o Faverolles), la Brahma, la Bresse, la grigia del Vercors, la bourbonnaise o la Coucou de Rennes che generalmente hanno un piumaggio denso e isolante con piume spesse, quindi più resistente al freddo e alle intemperie. Hanno anche una buona costituzione generale per affrontare al meglio il freddo.

Possono esserlo invece razze come la Leghorn, la Cou nu de Forez e la Sebright sensibili alle basse temperature a causa del piumaggio più leggero. Quindi, anche se le loro piume si gonfiano con l’arrivo dell’inverno, questa muta potrebbe non essere sufficiente nelle regioni in cui l’inverno è più freddo. Dovrete quindi rivolgervi a varietà più rustiche (o cucire dei graziosi maglioni per i più abili con le mani! ;)). Soprattutto, prova a scegliere varietà adattate al clima locale. Consultare allevatori locali o esperti di pollame ti consentirà di ottenere consigli specifici per la tua regione.

gallina ovaiola invernale
Crediti: iStock

2) Adattare il cibo quando fa freddo

Nello stesso modo in cui dobbiamo monitorare regolarmente l'irrigatore in estate per garantire che non ci sia stata evaporazione e che i gallinacei abbiano abbastanza da bere, noi controllerà anche i punti acqua nel periodo invernale che potrebbero essere soggetti a gelo.

READ  Fabrice Lhenry (Rouen) dopo la vittoria in gara 5 della Magnus League: “Un po' Jekyll e Hyde questa sera”

Anche il cibo che ricevono è di capitale importanza nella misura in cui la lotta contro la legge attinge pesantemente alle loro riserve. Per evitare di vederli indebolirsi e perdere peso troppo velocemente, sarà necessario adattare la loro dieta. Dai il posto d'onore a vitamine, minerali e proteine grazie ai vermi della farina, agli avanzi di carne e alla frutta e verdura tritata. Anche i cereali extra sono benvenuti. Per scaldarli un po' e “riempirli”, potete finalmente dargli degli avanzi caldi. È certamente grasso, ma aiuterà le galline ovaiole a mantenere il loro peso sano e a continuare a deporre le uova. Non esagerare e starai bene.

3) Posizionare correttamente il recinto per polli in inverno

In estate cerchiamo di posizionare il pollaio lontano dai raggi del sole. Durante la stagione invernale cambiamo completamente tecnica per posizionarla invece in una posizione soleggiata in giardino. Un buon sole riscalderà un po' l'atmosfera senza necessariamente dover installare un riscaldamento aggiuntivo speciale. Inoltre, i vostri polli saranno più propensi a uscire dai loro nascondigli per approfittare delle razze, che in questo periodo sono già molto timide. Abbastanza per permettere loro di rimanere un po' attivi e divertirsi all'aria aperta. Una volta che arriva la notte, tuttavia, pianifica un luogo dove rimpatriarli se le temperature scendono troppo.

4) Eliminare gli spifferi nel pollaio

Chi dice “tiraggio” dice anche “pericolo” per le nostre care galline. Anzi, il freddo e il vento esporli a gravi malattie respiratorie, spesso incurabili, a cominciare dalla terribile corizza. E una volta arrivati ​​nel pollaio non lascerà scampo ai vostri cari amici pennuti che rischiano di transitarvi velocemente. Per evitare il disastro, non tardare a trovare soluzioni antivento. In particolare, puoi installare urgentemente un telone per proteggere questa zona chiave del tuo cortile interno. Ancora più ottimale, il coperta bloccherà anche l'arrivo dell'aria fredda.

5) Isolare il pollaio per mantenere i polli al caldo in inverno

Per evitare che il freddo penetri dal basso, ricopri di paglia l'argilla della voliera. Sarà sufficiente uno strato da 3 a 5 cm perché questo isolante naturale possa agire. Se, invece, disponi di una pensilina rialzata, questa volta puoi privilegiare la punta in sughero o in polistirolo. Si trovano sotto forma di piastre da incollare sotto che renderanno anche il pollaio più ermetico e meno soggetto a problemi di umidità.

Per isolare il tetto del pollaio si può tranquillamente valutare di raddoppiarne le assi inserendo della paglia tra due strati. Un telone limiterà inoltre le infiltrazioni di umidità in caso di pioggia. Infine, è anche necessario prendersi cura dell'isolamento delle pareti. Per fare questo, potete aggiungere ancora una volta dei fogli di sughero o di polistirolo, ma anche del cartone o del pluriball, anche se questo è meno durevole. Se puoi, anche le balle di paglia possono fare al caso tuo se vivi in ​​campagna.

READ  Cassandre Beaugrand si classifica seconda nei Campionati del Mondo Connected

Oltre a queste precauzioni, considerare impermeabilizzare adeguatamente il legno. Ad esempio, potete utilizzare l'olio di lino in più strati per evitare danni causati dalle intemperie. Altrimenti si possono utilizzare i normali prodotti antiacqua in commercio, ma senza applicarli nelle zone a contatto con i vostri animali. Finalmente, ricordarsi di ventilare regolarmente il rifugioperché con tutte queste precauzioni di isolamento e le prese d'aria da ostruire, l'aria diventerà presto meno salubre.

pollaio galline fredda neve invernale
Crediti: iStock

6) Sport per pollame in forma

L'esercizio fisico ci riscalda, e lo stesso vale per i nostri amici pennuti! Anche se fa freddo, non tenerli chiusi a chiave. Lascia la porta del pollaio aperta in modo che possano uscire e girovagare se lo desiderano. Potranno infatti decidere perfettamente se vogliono distendersi e cosa è bene o no per il loro comfort a seconda del clima. Per mantenerli attivi, puoi anche nascondere il cibo nel cortile. Questo li incoraggia a camminare e ad esercitarsi ancora di più!

7) Pannelli solari sul tetto

Quando c'è molto vento e le temperature scendono bruscamente nella tua zona, dovresti considerare di riscaldare il rifugio. Per evitare di pagare troppo per l'energia elettrica, è possibile installare sul tetto dei piccoli pannelli solari che alimentano così il riscaldamento. Ciò impedisce il congelamento! Puoi anche considerare un generatore solare per azionare una lampada riscaldante.

8) Cure extra per le tue galline in inverno

Durante la stagione invernale, le cosce e le creste delle vostre galline sono esposte alle intemperie e possono quindi essere danneggiate dal freddo. Queste parti infatti non beneficiano di un bel piumaggio protettivo. Per evitare lesioni durante lo svolgimento molto freddo, e questo, per molto tempo (intorno a -15°C), applicare una crema grassa (vaselina o Crema Nivea) che toglierete una volta passato il lungo periodo di freddo.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *