A Euro 2024, davvero gli Azzurri segnano meno del solito nelle grandi competizioni?



Agli Europei, i giocatori di Didier Deschamps sono riusciti a scuotere la rete solo tre volte: nella prima partita contro l’Austria grazie all’autogol di Maximilian Wober (1-0), contro la Polonia grazie al rigore di Kylian Mbappé (1-1) e contro Belgio agli ottavi, Jan Vertonghen inganna il proprio portiere (1-0). Nessuno di questi tre gol è stato segnato nel corso della partita, cioè al termine di un’azione. Erano 12 anni che i Blues non segnavano così vicino alla semifinale e i 3 gol segnati nella fase a gironi di Euro 2012 (eliminazione ai quarti contro la Spagna, 0-2).

Da Euro 2012, e quindi dalla nomina di Didier Deschamps, la Francia ha sempre segnato almeno 7 gol nelle competizioni internazionali prima delle semifinali. E ancora, questo accadde nel 2021, quando i Blues si fermarono agli ottavi, eliminati della Svizzera (3-3, tab. 4-5). Prima della final four, i Blues hanno segnato 10 gol ai Mondiali del 2014, 11 gol a Euro 2016, 9 nel 2018, 7 nel 2021, 11 nel 2022 e quindi solo 3 quest’anno.

I record di gol segnati prima di una semifinale sono recenti, risalgono ai Mondiali del 2022 e agli Europei del 2016. I compagni di squadra di Antoine Griezmann avevano segnato 11 volte in Qatar e in Francia. Nel 2022, i Blues hanno vinto 4-1 contro l’Australia, 2-1 contro la Danimarca, 3-1 contro la Polonia (agli ottavi di finale) e 2-1 contro l’Inghilterra (ai quarti). Agli Europei in Francia, questo totale è stato aiutato dalla vittoria per 5-2 contro l’Islanda nei quarti di finale.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *