Accusato di espressioni razziste, Danylo Ignatenko (Bordeaux) sfugge alle sanzioni



La commissione disciplinare della Professional Football League (LFP) non ha adottato giovedì alcuna sanzione nei confronti del centrocampista ucraino del Bordeaux Danylo Ignatenko, accusato di commenti razzisti nei confronti del difensore del Dunkerque Alioune Ba.

« Dopo aver letto il rapporto d'indagine, sentito i giocatori e i rappresentanti dei club, la commissione rileva di non disporre di elementi sufficientemente convincenti che consentano di stabilire con certezza la materialità dei fatti discriminatori attribuiti al giocatore Danylo Ignatenko da Alioune Ba », durante la partita tra Bordeaux e Dunkerque valida per la 34esima giornata di Ligue 2, il 23 aprile.

Il comportamento del giocatore del Bordeaux è stato oggetto di denuncia da parte del club del Nord in un rapporto consegnato al delegato della LFP presente alla partita.



Source link

READ  Il programma del Roland-Garros di venerdì 31 maggio, con Corentin Moutet, Chloé Paquet e Carlos Alcaraz

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *