Adrian Mannarino battuto ancora al primo turno del Roland-Garros



A 35 anni, Adrian Mannarino ha ancora dei buoni residui, come dimostra il suo miglior ranking raggiunto lo scorso gennaio (17°). Ma ci sono cose che non cambiano: per la sua 16esima partecipazione al Roland-Garros, la testa di serie numero 22 ha subito (4-6, 6-2, 6-1, 6-2) la sua 13esima eliminazione martedì contro il Qualificato italiano Giulio Zeppieri.

Il mancino, 22esimo al mondo, ha comunque lavorato duro in avvio di partita. Paziente, accettando le lunghe file senza fretta, ha resistito allo scambio ed è stato l'italiano a finire per commettere l'errore dopo pochi colpi di racchetta. Quanto basta per imbucare il primo set (6-4) e rompere il secondo set.

Il momento scelto dal suo avversario (22 anni, 148esimo al mondo) per aggiustare il tiro, smettere di raccogliere e connettere irresistibilmente le partite (6-2, 6-1, 6-2). Nel 2° turno Zeppieri affronterà un australiano, vincitore dell'incontro tra Thanasi Kokkinakis (100°) e Alexei Popyrin (51°).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *