Air France si impegna pienamente per Parigi 2024



Con 15.000 atleti e milioni di visitatori attesi, i Giochi Olimpici (26 luglio-8 agosto) e i Giochi Paralimpici (28 agosto-8 settembre) attireranno flussi di viaggiatori senza precedenti, in particolare negli aeroporti. Partner ufficiale di Parigi 2024, Air France “si sta preparando duramente per l’arrivo dei Giochi” ha sostenuto martedì il suo direttore generale Anne Rigail. La compagnia aerea prevede di trasportare 125.000 persone al giorno durante l'estate, provenienti principalmente da Stati Uniti, Regno Unito, Italia, Germania e Giappone.

Un numero non tanto superiore a quello di una classica estate, secondo i suoi rappresentanti, ma che riguarda diverse questioni logistiche. Negli aeroporti dell'Ile-de-France, la quota di viaggiatori in coincidenza diminuirà a favore dei viaggiatori diretti a Parigi, il che aumenterà automaticamente il volume dei bagagli da gestire. “E ci aspettiamo anche picchi ancora più netti del solito”, aggiunge Florence Estra, direttrice di Parigi 2024 per l'azienda. Il 12 agosto, il giorno successivo alla cerimonia di chiusura olimpica e all'ondata principale di partenze, attira tutta l'attenzione.

Un terminal dedicato a Charles-de-Gaulle

Per rispondere a questa sfida in un periodo tradizionalmente intenso, Air France ha creato un'unità dedicata a Parigi 2024, “collegato al centro di controllo per tutte le operazioni volte a ospitare con successo i Giochi ma anche a gestire i picchi di attività estivi. » Nel 2023 sono state effettuate quasi 2.000 assunzioni a tempo indeterminato, di cui 500 piloti e 400 meccanici. Quest’estate, 850 membri dell’equipaggio di cabina e 250 agenti di assistenza a terra saranno assunti con contratti stagionali per gestire l’attività in eccesso. “Voleremo con la nostra intera flotta (222 aerei al 31 dicembre) », indica Anne Rigail. Sono inoltre previsti quindici dispositivi di riserva, il doppio del normale, in caso di necessità. “Non vogliamo correre alcun rischio. »

READ  Vinicius Junior (Brasile): “Questa generazione vuole vincere grandi cose”

Oltre a trasportare i visitatori, Air France si prepara ad accogliere atleti e delegazioni sui suoi aerei. Un atleta su cinque viaggerà con la compagnia quest'estate (15% degli atleti olimpici, 35% degli atleti paralimpici), principalmente da Stati Uniti, Brasile, Repubblica Ceca e Giappone. Un pubblico specifico che viaggia in media con quattro bagagli, di cui uno fuori misura. “Dato il volume, abbiamo stabilito rotte specifiche con Parigi 2024 e Aéroports de Paris”precisa Firenze Estra.

Come altre compagnie, Air France effettuerà il check-in dei bagagli, il giorno prima della partenza, direttamente nel villaggio degli atleti, grazie a 125 agenti dislocati sul posto. Il sistema sarà implementato anche in altri siti per bagagli di grandi dimensioni, come a Saint-Quentin-en-Yvelines. Alla partenza, gli atleti passeranno poi attraverso un terminal dedicato a Charles-de-Gaulle. Per i Giochi Paralimpici la Società si impegna a consegnare le sedie personali degli atleti direttamente all'uscita dall'aereo. Per l'estate sarà inoltre creata una linea telefonica dedicata alle domande di tutto il pubblico accreditato.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *