Al-Attiyah brilla in Portogallo, Sainz resiste, Loeb soffre e Chicherit si arrende



Con 388 km di speciale in programma in tre settori diversi, questa terza tappa del rally-raid di Porutgal, la più lunga dell'evento, era particolarmente attesa (soprattutto perché ci sarà solo un tempo limitato per riparare le vetture questo venerdì sera). . Non ha deluso le aspettative in termini di colpi di scena. Non in testa, dove tutto è andato bene per il leader Nasser Al-Attiyah (Prodrive Hunter) che ha vinto la tappa in 3h31'47''. Ma dietro al Qatar, le cose sono state enormemente sconvolte, secondo venerdì mattina, Yazeed Al-Rahji (Toyota Hilux) ha perso più di un quarto d'ora dopo aver visto la sua vettura ribaltarsi e rimanere bloccata su un fianco.

Di conseguenza, Carlos Sainz riconquista il secondo posto assoluto (dopo essere arrivato quarto di tappa) in 4'21. Ma a che prezzo… Perché la Mini dello spagnolo – finestrino lato passeggero rotto, un vero problema visto il fango che i concorrenti affrontano da tre giorni.

Dovrai anche vedere in quali condizioni il tuo cavallo potrà partire dopo un'assistenza limitata. Quanto a Guerlain Chicherit, nuovamente colpito da un problema meccanico sulla sua Toyota Hilux, è stato costretto a tornare al bivacco su strada per il secondo giorno consecutivo. Ciò significa che è costretto a rinunciare definitivamente a questo evento. Un duro colpo per la classifica del campionato dove ha raccolto solo cinque punti in totale sulle strade portoghesi.

In moto, Tosha Schareina ha vinto la tappa con la sua Honda davanti a Sebastian Buhler (Hero). I due uomini occupano complessivamente le stesse posizioni, ora separati da 3'40. Quinto di tappa, il francese Adrien Van Beveren (Honda) è risalito al 7° posto assoluto ma è a più di 16' dal leader. Sabato, tra Badajoz e Grandola, sono in programma 253 km cronometrati per la seconda tappa più lunga della manifestazione che si concluderà domenica a Grandola.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *