Alexander Usyk temeva la mascella rotta dopo il combattimento con Fury



Temendo una mascella rotta dopo la vittoria a punti sull'inglese Tyson FurySabato sera alla Kingdom Arena, di Riad (Arabia Saudita), l'ucraino Alexandre Usyk è stato ricoverato in ospedale. Dopo che una radiografia ha dimostrato che non era così, è tornato nella sala per la conferenza stampa, tenendo ancora in mano il peluche preferito della figlia maggiore, una specie di asinello con le grandi orecchie.

Proprio come Fury prima di lui, ha ammesso di voler tornare a casa e godersi la sua famiglia, sua moglie e i loro quattro figli. Non ha potuto fare a meno di versare qualche lacrima parlando di suo padre, morto dopo aver vinto il titolo olimpico nel 2012.

Ha reso omaggio ai suoi allenatori, che lo hanno spinto al massimo per nove mesi, e ha confidato che pensava che sarebbe diventato il campione mondiale indiscusso dei pesi massimi dal 2008 e il suo titolo europeo a -81 kg! “Non per me, ma per Dio, per i miei fan, per il mio paese, per i soldati ucraini, per le madri e i padri ucraini, per i bambini. » Alla domanda sulla rivincita contrattualmente prevista con Fury, è stato evasivo: «  Non so cosa succederà. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *