Alla Copa America lo stato dei campi è controverso


Due giorni dopo l’inizio del torneo, i campi di la Copa America che si disputa negli Stati Uniti sono già controversi. Cambiati pochi giorni fa, poco irrigati o addirittura più adatti al football americano che al “soccer”, i prati americani hanno attirato critiche negli ultimi giorni.

“Arrivare qui contro un Canada forte, con buoni attaccanti e su un campo disastroso, ha complicato un po’ il nostro compito. Avremmo potuto segnare molti più gol. È stato un disastro, quando correvi saltavi”ha inveito Emiliano Martinez, il portiere dell’Argentina, dopo il successo della sua squadra nella partita inaugurale contro il Canada.

Oltre ad avere un impatto sullo spettacolo, questi problemi al prato possono portare a determinati infortuni. Durante pareggio tra Perù e Cile (0-0), il peruviano Luis Advincula è dovuto uscire dopo 35 minuti con un problema al tendine. Il suo allenatore, Jorge Fossati, non ha esitato a indicare i campi americani dopo la partita: “Non è un prato normale. Viene portato dall’esterno. Questo può rendere il terreno un po’ più complicato. Non sono un medico, ma pratico il calcio da qualche anno e so che gli infortuni al tendine d’Achille possono arrivare anche da quella parte. »

READ  Iga Swiatek espelle Madison Keys e accede alla finale di Madrid



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *