Alla finale del torneo di Madrid, tempo di rivincita per i Blues



E' il momento delle finali. E vendetta. Vittorioso ai confini del Canada, la squadra femminile francese si giocherà il titolo mondiale (calcio d'inizio alle 19:49) contro le australiane, che hanno sconfitto la loro migliore nemica, la Nuova Zelanda. Un remake della finale del torneo di Cape Town, persa di misura dai Les Bleues (26-29). In sette confronti quest'anno, le ragazze di David Courteix hanno perso sei volte, spesso di poco, vincendo in semifinale a Vancouver, sempre con un margine limitato (21-19).

L'ultima sconfitta della Francia risale a sabato, nella fase a gironi, con un grande successo degli australiani (28-14). Ma i francesi sanno cosa fare affinché lo scenario non si ripeta stasera. « Dovremo restare un po' più vicini a ciò che siamo veramente, analizza Séraphine Okemba, che ha ancora gambe forti questo fine settimana con due nuove mete in semifinale contro il Canada. Dobbiamo assumerci la piena responsabilità, siamo una squadra aggressiva, che vuole soffocare la gente e quando restiamo fedeli a ciò che siamo, riusciamo a sentirci e a ritrovarci. E lì possiamo parlare di stile francese. »

« Non dobbiamo lasciarli giocare, dobbiamo tenere questa rabbia che ci spinge »

Yolaine Yengo prima della finale dei Bleues contro l'Australia

Paulin Riva e compagni incontreranno in finale (alle 20.26) l'Argentina, contro la quale hanno perso anche sabato, nel girone, in modo netto (12-26) e contro la quale hanno perso una finale del girone mondiale, l'anno scorso a Vancouver. Ma nessuno sembra spaventare gli Azzurri, vincitori del Le Fiji doppieranno campioni olimpici in semifinale.

 » Qui (SABATO), abbiamo avuto partite difficili ma non ci siamo arresi, ci siamo detti che dovevamo cancellare i piccoli errori e oggi abbiamo messo insieme tutto. Quando rispettiamo i nostri principi di gioco, quando giochiamo così, possiamo battere tutti e nessuno può batterci. ha confidato Nelson Épée uscendo dal campo. Siamo in finale e faremo di tutto per vincerla. Andremo a cercare l'oro. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *