Amélie Oudéa-Castéra sulla cancellazione del passaggio della fiamma olimpica in Nuova Caledonia: “Priorità tornare alla calma”



Annunciato venerdì, l'annullamento del passaggio della fiamma olimpica in Nuova Caledonia l'11 giugno, a causa dei disordini in corso sul posto, non mancò di provocare una reazione. Amélie Oudéa-Castéra, Ministro dello Sport e dei Giochi Olimpici e Paralimpici, in viaggio questo sabato a Saint-Maur-des-Fossés (Val-de-Marne) per il Challenge Monal, tappa della Coppa del Mondo di Scherma, ha organizzato per ricordare “La polizia e l’esercito sono impegnati a riportare la calma e l’ordine in Nuova Caledonia »rendendo impossibile la preparazione del passaggio della torcia olimpica nell'arcipelago.

“Dobbiamo fare le cose in ordine”

Amélie Oudéa-Castéra, Ministro dello Sport e dei Giochi Olimpici e Paralimpici

“Dato il contesto, viene data priorità al consolidamento dell’ordine pubblico e alla pacificazione per ricreare le condizioni del dialogo, per garantire che la crisi possa continuare a essere risoltaha insistito il ministro. Tutti lo capiscono. Ci sarebbe piaciuto poter condividere questo momento. Sappiamo anche che da qui all'11 giugno potrebbero esserci sviluppi favorevoli e tutti lo auspichiamo. Per essere pronti l'11 giugno è un conto alla rovescia con operazioni di prospezione, verifica e shadowing. La priorità è data alla sicurezza dei residenti, al ritorno alla calma e al miglioramento politico della situazione. È qui che deve concentrarsi l’attenzione di tutte le parti interessate. Devi fare le cose in ordine. »

READ  World Athletics presenta una nuova competizione internazionale, l’“Ultimate Championship”



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *