Ancora sballottato, Jannik Sinner riesce comunque a conquistare il posto ai quarti di finale a Madrid



Dicono che i più grandi siano anche quelli che sanno vincere nelle giornate brutte. È probabile che Jannik Sinner appartenga a questa casta. In ogni caso, senza brillare, per la seconda giornata consecutiva dopo la vittoria di lunedì al terzo turno contro Pavel Kotov (6-2, 7-5), ha eliminato martedì una seconda russa consecutiva, Karen Khachanov ( 5 -7, 6-3, 6-3 in 2h10').

Il numero 2 del mondo ha logicamente perso il primo round, durante il quale non ha ottenuto un solo break point, contro un 17esimo del mondo che ha fatto l'impresa. Apparentemente non del tutto a suo agio con i suoi movimenti, c'era la questione del dolore all'anca menzionato il giorno prima dall'italiano.

“Mi sentivo meglio verso la fine”

Jannik Sinner, dopo la vittoria agli ottavi contro Karen Khachanov

Migliorando notevolmente la sua efficienza al servizio dal secondo set in poi (più prime palle che passano e più prime palle che fanno male), ha ripreso il controllo: “Ho commesso molti errori nel primo set, soprattutto nel gioco in cui mi sono rotto, ma ho saputo subito ritrovare la concentrazione, e il break all’inizio del secondo set mi ha dato nuovamente fiducia. Era comunque molto dura perché Karen a volte serviva molto bene. Per fortuna io stesso ho servito bene all'inizio del terzo quando era complicato (un break parato sullo 0-1, un altro sull'1-2) e verso la fine mi sono sentito meglio, quindi sono felice. »

READ  Nicolas Jarry spodesta Stefanos Tsitsipas e si qualifica per le semifinali del Masters 1000 di Roma

28 vittorie in 30 partite nel 2024

Vincitore 5-7, 6-3, 6-3, affronterà giovedì, nei quarti di finale, la vincente del match tra Félix Auger-Aliassime (35°) e Casper Ruud (6°). In quale stato? “Se guardo indietro all’inizio della stagione, ho giocato tante partite quest’anno, lo so. Se mi fossi sentita peggio di ieri (a livello dell'anca), Mi sarei posto la questione del gioco, sì. Non sono al 100% fisicamente ma volevo provarci e ora ho una giornata libera. Quindi questo mercoledì cercherò di recuperare bene. » Jannik Sinner, nel 2024, è ormai a trenta partite, di cui ventotto vittorie. Nessuno ha fatto meglio, ovviamente.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *