Andrey Rublev crolla nel 3° turno del Roland-Garros contro Matteo Arnaldi



Torturato e sopraffatto dai suoi demoni, Andrey Rublev ha perso completamente i nervi questo mercoledì nel terzo turno del Roland-Garros, battuto in tre set e 2h35 di gioco dall'italiano Matteo Arnaldi (7-6 (6), 6-2, 6 -4).

Candidato alla vittoria finale dopo la sua vittoria al Masters 1000 di Madrid all'inizio di maggio, il russo, sesto giocatore al mondo, ha trascorso la partita lottando con se stesso, spaccando la racchetta, la panchina, schiaffeggiandosi e finendo la partita in totale angoscia, in lacrime, con uno sguardo nero.

Maggiori informazioni a seguire…



Source link

READ  La giocatrice dilettante Adela Cernousek brilla agli US Women's Open

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *