Andy Murray si ritirerà da Wimbledon in singolo, non in doppio



L’attesa è stata lunga ma l’annuncio definitivo del ritiro di Andy Murray (37) è arrivato martedì in un comunicato stampa del suo entourage diffuso da Reuters. Infortunio alla schiena al torneo Queen il 19 giugno e operato tre giorni dopo, il britannico ha aspettato fino al giorno del suo primo incontro, che avrebbe dovuto svolgersi nella terza rotazione sul campo centrale contro il ceco Tomas Machac (39esimo al mondo), per annunciare il suo ritiro dal tavolo.

Raddoppia con suo fratello

« Sfortunatamente, anche se ha lavorato incredibilmente duramente per recuperare dopo l’intervento chirurgico avvenuto poco più di una settimana fa, Andy ha preso la decisione molto difficile di non giocare in singolo quest’anno.hanno detto i suoi parenti. Come puoi immaginare, è estremamente deluso ma ha confermato che giocherà in doppio con Jamie e non vede l’ora di gareggiare a Wimbledon per l’ultima volta. »

Questa edizione del 2024 è sembrata l’ultimo ballo di una leggenda del tennis britannico, due volte vincitore a Wimbledon (2013, 2016). Tuttavia, come annunciato nel comunicato stampa, Andy Murray schiererà in doppio insieme al fratello Jamie. L’occasione per lui di mettere piede, ancora una volta, sul manto londinese su cui tanto ha brillato (vincitore delle Olimpiadi di Londra 2016). David Goffin (mondo 83), eliminato al terzo turno di qualificazione contro il numero 148 del mondo Mattia Bellucci (6-3, 2-6, 7-6(4), 6-4), entra in classifica e giocherà il suo decimo Wimbledon .

READ  Thomas Jolly, direttore artistico di Parigi 2024: “Non vedo l’ora”



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *