Antoine Griezmann sullo stile di gioco della squadra francese: « È noioso da guardare, ma è così che ti fa vincere »



“Lei proclama da mesi il suo desiderio di partecipare ai Giochi Olimpici. L'Atlético Madrid ti ha dato un buono d'uscita?
Il mio desiderio è sempre lo stesso, fare le Olimpiadi. Sarebbe un sogno ma è la società che decide e per il momento non è proprio favorevole. Si deciderà negli ultimi istanti, non posso fare altro.

Cosa ne pensa Didier Deschamps e vedi questo Europeo come la tua ultima grande competizione?
Pensa che fare Europei e Giochi sia estremamente faticoso con una stagione alle spalle. Non può decidere nulla, può solo esprimere la sua opinione. Come ho detto, è un sogno. Per il futuro dipenderà dal mio livello, se mentalmente va bene, se l'allenatore lo vuole ancora, ma voglio sempre continuare a giocare per la Francia e divertirmi. È un orgoglio immenso, è l'amore per la maglia e per il mio Paese. Se sarò chiamato a fare la panchina o a giocare, sarò sempre lì.

“Euro 2016 mi ha fatto molto male”

Senti già che durante questo Euro sarà possibile qualcosa di grosso?
Verrà a poco a poco. Già, visto il livello del gruppo, possiamo immaginare, quando siamo a letto, di poter inventare storie nella nostra testa. Ma è sul campo che dobbiamo dimostrarlo. Magari abbiamo dei bei nomi sulla carta, ma bisogna avere un bel gruppo, capire la tattica, stare tutti insieme per difendere, attaccare e questa è un'altra storia.

Qual è la chiave per andare lontano?
La chiave, anche se noiosa, è la difesa, essere una squadra solida, tenace nei duelli, molto brava in difesa, questo ci permetterà di andare il più lontano possibile. È noioso da guardare, ma è così che funziona.

Come hai vissuto da spettatore il raduno di marzo?
Non ero arrabbiato ma quasi, stando davanti alla tv e guardando le partite… mi sarebbe piaciuto essere in campo con i miei compagni, mi sono detto che dovevamo cercare di tornare al 100% Euro, per aiutarli. È il momento giusto e insieme faremo di tutto per arrivarci.

“Kylian ha segnato quanti gol? 44? Non ha avuto una buona stagione? Maledizione ragazzi… »

Come hai reagito al ritorno di N'Golo Kanté e come vedi il suo ruolo?
Ero molto sorpreso, è un vero piacere rivederlo qui al castello. Conosciamo il giocatore, la persona, siamo molto contenti di averlo con noi. Il suo ruolo sarà quello di rubare palloni, rastrellare, correre ovunque e farci vincere. Ha ancora il livello per questo e ci sarà di grande aiuto.

Diversi azzurri non hanno disputato una grande stagione, hai dubbi su alcuni dirigenti?
Kylian, quanti gol ha segnato? 44? E non ha fatto una bella stagione? Cavolo ragazzi… Se alcuni hanno giocato meno, per noi saranno più freschi, avranno gambe fresche. Magari alla prima o alla seconda partita hai difficoltà ad entrare nella competizione, ma poi tutto va da solo. Kylian, qualunque cosa tu dica, segna. Non sono solo le statistiche, odio quando si parla solo di quello, ma comunque 44 gol sono enormi. Sta a noi fare in modo che sia felice e tocchi più palloni possibili. In difesa e in attacco, tutti abbiamo il nostro ruolo da svolgere.

READ  La Premier League voterà a favore o contro il mantenimento del VAR

Qual è il tuo giudizio sulla situazione di Paul Pogba, squalificato per doping?
L'ho visto a Madrid due mesi fa. Era molto triste, commosso. Ce la farà, ha iniziato ad allenarsi da solo. Ha la moglie migliore e i figli migliori per affrontare questi momenti, noi lo aspettiamo. Ci mancherà la sua potenza a centrocampo, la sua gioia di vivere, la sua voglia di vincere, era un grande leader nello spogliatoio ed è triste non averlo tra noi.

Come vedi il tuo futuro nel club?
Voglio continuare all'Atlético, è dove voglio essere, dove voglio finire in Europa, è un orgoglio per me essere lì. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *