Arnaud Démare, ferito a un dito, rinuncia alla Flèche de Heist e alla Classica di Bruxelles



Caduto durante la prima tappa dei Quattro Giorni di Dunkerque, che gli ha causato la frattura del mignolo destro, Arnaud Démare ha deciso comunque di arrivare alla fine dell'evento del nord, anche se ha avuto grandissime difficoltà a tenere il manubrio. Il suo team Arkéa-B&B Hotels ha annunciato venerdì mattina che gli esami radiofonici avevano rivelato uno spostamento di questa frattura, che impedirà al velocista di correre questo fine settimana in Belgio, sabato sulla Flèche de Heist e domenica sulla Classica di Bruxelles, dove ha già vinto due volte (l'anno scorso e nel 2017).

Questo infortunio è l'ultimo episodio di una stagione complicata per Arnaud Démare, 32 anni, che quest'anno non ha ancora alzato le braccia (due quinti posti come migliori risultati) e che ha saltato la sua stagione nelle classiche, interrotto a causa della fatica estrema. Aveva ripreso a gareggiare a Dunkerque ma, con questo nuovo problema, non ha alcuna garanzia di poter partecipare al prossimo Tour de France.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *