Arthur Cazaux eliminato da Alexander Bublik al 2° turno di Wimbledon



Per Arthur Cazaux è finita e non c’è nessun grande rammarico, visto che Alexander Bublik lo ha prevalso mercoledì sul campo n. 14, nel secondo turno di Wimbledon. All’arrivo, l’ottavo finalista agli Australian Open a gennaio logicamente ha ceduto in tre set (6-4, 7-6(1), 6-4) contro un kazako estremamente quadrato e disciplinato. A volte un po’ stravagante e insolito in campo, questa volta Bublik è stato estremamente disciplinato ed efficiente, concludendo la partita con 45 tiri vincenti per soli 14 errori non forzati!

È stato ancora più complicato per il 98esimo giocatore francese al mondo in quanto è stato abbandonato per tutto il primo set dal servizio (solo il 35% delle prime palle) e rotto a vuoto sul 3-3, prima di chiamare il fisioterapista a metà del secondo. agire per fastidio alla spalla destra.

Quattro shutout consecutivi nel secondo set per Bublik

Nelle partite di ritorno, la missione era una sfida pura e semplice. Bublik ha servito il 64% delle prime di servizio, ha segnato 19 ace e ha ceduto solo… tre punti dietro la sua prima! Nel secondo set, il numero 23 kazako del mondo ha addirittura messo a segno quattro shutout consecutivi prima di entrare in un tie-break che ha superato.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *