Arthur Fils vince il Bordeaux Challenger e sarà testa di serie al Roland-Garros


Arthur Fils si è rilanciato in pieno a Bordeaux. Arrivato in Gironda dopo un inizio di stagione contrastato sulla terra europea – secondo turno a Monte-Carlo, Madrid e Roma – il 19enne dell'Essonne aveva due obiettivi: ritrovare fiducia ed essere testa di serie al Roland-Garros (26 maggio – 9 giugno). Obiettivi raggiunti!

Nella finale del Bordeaux Challenger di domenica, Fils ha ampiamente dominato (6-2, 6-3) lo spagnolo Pedro Martinez (51esimo), che lo ha battuto (6-3, 6-7 (5), 6-2) a Santiago (Cile), all'inizio di marzo. Con 175 punti in tasca, lunedì il giovane francese sarà 31esimo al mondo, il suo miglior piazzamento, e sarà sicuramente testa di serie al Roland-Garros. La prima volta per lui in uno Slam.

Fils, accompagnato a Bordeaux da Sébastien Grosjean – suo co-allenatore con Sergi Bruguera – ha vissuto una settimana fantastica. Testa di serie numero 2, ha lottato (6-2, 4-6, 6-1) contro l'olandese Botic Van De Zandschulp (112°, ex 22°), poi ha battuto (7-6 (2), 6 -3) la L'australiano Thanasi Kokkinakis (94°), il 115° al mondo Grégoire Barrère (6-4, 6-4) è tornato in gran forma, e così Martinez, che non ha visto la luce questa domenica e ha ceduto al 10° ace di il francese. Confezionato a Lione, un anno dopo il suo primo titolo ATP, Fils è ora atteso alla Porte d'Auteuil.

READ  Tiger Woods, dopo il 1° turno del PGA Championship: “Posso adattarmi abbastanza facilmente”



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *