Arthur Rinderknech si infortuna in un gesto di frustrazione e si arrende al 2° turno del Roland-Garros



È un finale a coda di pesce che entrerà nel migliore degli stupidi infortuni. Mentre aveva prodotto uno dei suoi migliori tennis vincendo due set a zero contro l'argentino Tomas Martin Etcheverry, testa di serie n° 28, Arthur Rinderknech si è fatto male al piede sinistro sferrando un colpo frustrato contro un cartellone pubblicitario, vicino ai box dove giocavano i giocatori 'gli asciugamani vengono conservati.

Era poi sotto 2-0 nel quarto set e, sul 5-0 contro di lui, pochi minuti dopo, ha chiamato l'allenatore ma ha dovuto decidere di abbandonare (3-6, 6-7 (8) , 6- 1, 5-0, ab.). Era quasi mezzanotte e la delusione era forte: “Mi sento benissimo fisicamente, ma ho semplicemente sbagliatoriconobbe il francese. Ho sparato contro il muro, con un po' di fastidio, sul 2-0, quando mi sono rotto nel quarto e non lo so bene, al momento, ma spero di non essermi rotto l'alluce. Dopo non riuscivo più a tenere i piedi per terra… »

Nel terzo turno, Etcheverry affronterà il norvegese Casper Ruud, testa di serie n. 7.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *