Aurélien Giraud si è qualificato per le Olimpiadi di Parigi 2024



Aveva già un camion e un grosso pezzo di asse in Place de la Concorde. Quasi già sicuro di un biglietto per le Olimpiadi del 2024 ancor prima dell’ultimo evento di qualificazione, Aurélien Giraud ha fatto il lavoro questo giovedì. A Budapest, durante le Olympic Qualifier Series, il campione del mondo 2022 ha conquistato un solido 4° posto nelle qualifiche su strada (con un run valutato a 87,91 punti) in un round dominato dal giapponese Toa Sasaki (91,41 punti). Abbastanza per assicurarsi matematicamente un posto nelle semifinali di sabato in Ungheria, lo status di miglior francese nel ranking mondiale e un posto tra i primi 20 (sinonimo dei Giochi Olimpici), previa convalida da parte del NOC.

“La competizione non è finita, resta un buon allenamento in vista dei Giochi”

« Sono ancora concentrato sulla competizione, quindi non so come mi sento adesso, ha sorriso il lionese, pochi minuti dopo la sua visita allo skatepark ungherese, che vivrà la sua seconda Olimpiade dopo il 6° posto a Tokyo nel 2021. Ma ovviamente sono molto felice di essermi qualificato, anche se bisogna vedere la classifica ufficiale. La competizione non è finita, resta un buon allenamento in vista dei Giochi. »

READ  Il Paris Basket viene battuto per la prima volta da gennaio, nell'andata dei quarti di finale di Betclic Elite

Grazie in particolare al suo titolo mondiale nel 2023, e anche dopo aver saltato la prima tappa delle Olympic Qualifier Series a Shanghai un mese fa, Giraud si è classificato 9° nel mondo e apparentemente aveva un numero di punti sufficiente nella classifica mondiale. « Non avevo alcuna pressione, mi sono avvicinato alla cosa come se fosse un allenamento, lui spiega. Mi ha permesso di mettere alla prova anche il mio corpo, perché avevo un po’ di dolore al ginocchio. Oggi non è proprio il grande giorno in cui dobbiamo esibirci, ma a Parigi. Ma è sempre bene esercitarsi. » Aurélien Giraud ha da tempo gli occhi fissi sul suo obiettivo: l’oro a Place de la Concorde quest’estate.

Neve e Garbaccio su rinunce favorevoli

Al leader degli azzurri potrebbero affiancarsi a Parigi Vincent Milou, 4° alle Olimpiadi di Tokyo, e Joseph Garbaccio, otto volte campione francese. Il primo, reduce da un infortunio alla caviglia, è arrivato 27° (71,10 punti) e il secondo, 19° (80,87 punti). I due non accederanno alle semifinali dell’OQS di Budapest, e bisognerà ancora aspettare la classifica ufficiale per sapere se avranno timbrato il biglietto, ma lo staff azzurro questo giovedì era piuttosto fiducioso. Se saranno ben qualificati, lo skateboard tricolore sarà un successo: tre street rider, il massimo possibile alle Olimpiadi del 2024.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *