Ben aiutato dai suoi assistenti, Clément Turpin è entrato con successo a Euro 2024



Questo venerdì sera, Clément Turpin ha arbitrato la partita inaugurale di Euro 2024 contrapponendo la Germania alla Scozia (3-0). È stato un nuovo picco nella ricca carriera di Clément Turpin (42 anni), che ha già arbitrato una finale di C3 nel 2021 (MU – Villarreal, 2-2, 10-11), poi una di C1 nel 2022. (Real Madrid-Liverpool, 1-0). In questo momento, il primo arbitro francese designato ad arbitrare l'apertura degli Europei era già stato aiutato dal suo duo di assistenti video, Jérôme Brisard-Willy Delajod.

Già presente un mese e mezzo fa all'Allianz Arena per la movimentata andata della semifinale di C1 tra Bayern e Real (2-2), mister Turpin ha potuto contare ancora una volta generosamente sul suo VAR e sui suoi soliti AVAR. Fu così “salvato” da MM. Brisard e Delajod tre volte. E questo, pur essendo giustamente incoraggiato a: 1. trasformare un rigore in un calcio di punizione (fallo di Ryan Christie su Jamal Musiala ben fuori area, 25esimo); 2. assegnare un rigore indiscutibile alla Germania, accompagnato da un evidente cartellino rosso contro Ryan Porteous per il suo pericoloso contrasto su Ilkay Gündogan (45°); 3. negare un gol a Niclas Füllkrug per un chiaro fuorigioco (77°).

“Ben assistito, Clément Turpin ha realizzato un'ottima prestazione”

READ  “Sono favorevole a una piattaforma esclusiva”: John Textor si schiera contro l'offerta di DAZN e beIN Sports

Ex arbitro internazionale Saïd Ennjimi, consulente del canale L'Équipe

« Ogni volta è stato tutto molto fluidonota l'ex arbitro internazionale Saïd Ennjimi, consulente del canale Il gruppo. Le due novità della UEFA, ovvero spiegare le decisioni agli spettatori sullo schermo gigante e consentire solo ai capitani il colloquio con l'arbitro, rappresentano un vero progresso. Perché non abbiamo visto alcuna disputa. Ben assistito, Clément Turpin ha quindi realizzato un'ottima prestazione, lasciando che il gioco si svolgesse quando necessario e intervenendo con saggezza.. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *