Bordeaux verso una retrocessione precauzionale da parte della DNCG?



Il tempo è di nuovo contro i Girondini. Giovedì mattina il club del Bordeaux si presenta davanti al DNCG e rischia una sanzione identica a quella del 2022 quando fu retrocesso in Nazionale dopo essere stato retrocesso, sul campo, in L2. Le trattative con un partner in grado di sostenere economicamente il club non si sono concluse in tempo.

Questo però era il senso dell’approccio dei Girondini che avevano chiesto il rinvio dell’udienza inizialmente prevista per il 19 giugno. Secondo le fonti, per essere titolare nella L2 del prossimo agosto mancherebbero tra i 30 e i 43 milioni di euro. In caso di retrocessione, il club del Bordeaux dovrebbe fare appello per guadagnare tempo, con la speranza di riuscire finalmente a portare a termine un percorso avviato lo scorso settembre.



Source link

READ  Ilias Kamardine (Vichy) torna alla JDA Dijon per tre stagioni

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *