Brive batte Colomiers in Pro D2 e ​​mantiene le sue possibilità di qualificarsi alla fase finale



Duramente battuti a Dax (27-10) la settimana scorsa, i Brivistes, 9° nella classifica Pro D2, dovevano assolutamente vincere questo giovedì sera contro i Colomiers (che erano davanti a loro di due punti nella classifica) per mantenere una possibilità di qualificarsi per la fase finale a cinque giorni dalla fine della fase regolare.

Ma è stato difficile! Dopo un inizio di partita in pompa magna e quando hanno finito per passare in vantaggio grazie a un fallo del capitano del Columérin Jérémy Béchu (rigore, 34esimo, 19-13), che ha ricevuto un cartellino giallo, i Brivisti, molto indisciplinati, stavano per perdono la lucidità nel recupero del primo tempo, dopo un rigore di Colomiers dai 22 metri.

Tre cartellini gialli in tre minuti

In tre minuti, hanno ricevuto tre cartellini gialli: Léo Carbonneau prima (40+1), Ross Moriarty poi, per un rinvio su Rodrigo Marta (40+2) e infine Arthur Bonneval, autore di un attacco involontario ( 40+3) che ha offerto una meta da rigore agli avversari. Sotto 20-19, i Brivistes avrebbero dovuto giocare i primi otto minuti del secondo periodo con dodici giocatori.

Infatti, gli uomini di Pierre-Henry Broncan, arrivati ​​a fine novembre al capezzale della squadra della Corrèze per rilanciarla, hanno resistito e non hanno concesso punti prima del ritorno dei compagni. È stato anche Colomiers, in seguito ad un contrasto pericoloso di Iese Nu'u, a ritrovarsi definitivamente a quota 14. Tre rigori di Tom Raffy hanno consentito a Brive di restare in vantaggio (28-23, 67°) prima dell'intervallo al 74°, grazie ad un ci prova Sadrugu (35-23, 74°).

Una vittoria che ora lascia Brive 7° con 62 punti in classificala possibilità di aggiudicarsi la fase finale mentre per Colomiers sarà molto complicato.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *