Caeleb Dressel non si qualificherà ai 100 metri per le Olimpiadi di Parigi 2024



Le selezioni olimpiche americane hanno dimostrato ancora una volta la loro spietatezza mercoledì a Indianapolis, privando Caeleb Dressel dei 100 metri ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 (26 luglio-11 agosto), per sei centesimi di secondo.

Il sette volte campione olimpico ha conquistato il terzo posto in 47''53, dietro a Chris Guiliano (47''38) e Jack Alexy (47''47), che si sono aggiudicati i due biglietti individuali per Parigi.

Dressel si è qualificato per la 4 x 100 m

Dressel, tuttavia, non ha perso tutto, poiché si è assicurato un posto nella staffetta 4 x 100 metri e ha dimostrato di essere tornato tra i migliori nuotatori del mondo, dopo tre anni caotici. « È incredibilmente veloce, tra i primi 6 in meno di 48 secondi, è super veloce, fantastico »ha detto a proposito della finale, sorridendo al microfono dell'emittente NBC.

Il 27enne americano può ancora sperare di qualificarsi individualmente per Parigi nei 50 e 100 metri farfalla, due gare in cui è anche il campione olimpico in carica.

Kate Douglass vince i 100 metri

Tra gli altri appuntamenti della giornata, i 100 metri femminili hanno visto la vittoria di Kate Douglass, 14 volte medaglia mondiale, e il bronzo nei 200 misti a Tokyo nel 2021, in 52''56 davanti a Torri Huske (52''93).

Dopo i 200 m, che non nuoterà alle Olimpiadi, e i 400 m, Katie Ledecky, la leggenda con sette titoli olimpici, compreso il primo negli 800 m a Londra nel 2012 all'età di 15 anni, si è imposta facilmente nei 1.500 m , in cui è detentrice del titolo olimpico, in 15'37''35.

Thomas Heilman ha vinto i 200 farfalla (1'54''50) e Matt Fallon ha vinto i 200 rana, con un record statunitense (2'06''54).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *