Cameron Davis vince il Rocket Mortgage Classic


Il 18 avrà fatto molti danni in questo quarto turno. La carica di Min Woo Lee (-5 tra l’8° e il 17°) sembrava promettergli almeno lo spareggio. Tuttavia, l’australiano, allora co-leader, ha commesso un errore in quest’ultima buca a causa di un colpo di ferro troppo lungo e di un chip impossibile sfuggito al green. Scenario quasi identico per Akshay Bhatia, che da tempo ha una mano sul trofeo, e ha effettuato tre putt su questo green delicato mentre lo attendeva almeno lo spareggio con Cameron Davis.

Alla fine, è stato l’australiano a vincere il secondo titolo del PGA Tour, il secondo in questo torneo dopo il successo iniziale nel 2021. Tuttavia, non ha realizzato una carta pazzesca (70, quattro birdie, due bogey) ma ha è riuscito a evitare la trappola su questo 18 quando si trovava nel piccolo rough ai margini del green. La combinazione avvicinamento-putt gli ha permesso di atterrare sulla luna. Uno scenario improbabile:  » Non so cosa dire. Considerando dove mi trovavo qualche settimana fa, quando avevo toccato il fondo, è incredibile. Sono molto emotivo. Un terapista mi ha aiutato molto a divertirmi di nuovo, a rilassarmi, a uscire da quello che stavo passando.”

I suoi ultimi risultati non parlano davvero per lui: 48° ai Travellers, mancato taglio agli US Open, 50° al Memorial, 56° al Charles Schwab Challenge, mancato taglio al PGA Championship. E poi, questa settimana, tutto è andato nella giusta direzione. Anche se potrebbe diventare il 6° giocatore della storia a vincere 3 titoli PGA Tour under 23, Akshay Bhatia dovrà quindi accontentarsi del secondo posto, condiviso con Min Woo Lee, Aaron Rai e Davis Thompson.

READ  Alex Palou vince il Gran Premio di Indy, Grosjean 12°



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *