Campionato francese: Alpine rafforza la sua presenza nel rally Antibes – Costa Azzurra



9 ottobre 2021: l'Alpine A110 Rally RGT siede maestosa sul podio. Nicolas Ciamin ha appena vinto il 56° rally Antibes – Costa Azzurra, quasi quarantaquattro anni dopo l'ultima vittoria della casa di Dieppe nel Campionato francese. Quel giorno era nettamente davanti alle Citroën C3 Rally2 di Eric Camilli e Yohan Bonato.

10 maggio 2024: Raphaël Astier parte, per questo stesso rally, al volante della nuovissima versione dell'A110. Una versione GT+ più muscolosa e carrozzata, con sviluppi aerodinamici, di motore e di trasmissione che dovrebbero consentirle di competere ancora una volta ai vertici della classifica, in particolare sul percorso molto accidentato dell'entroterra nizzardo.

“L’obiettivo, quando ci siamo seduti al tavolo con i dirigenti di Signatech, spiega Jérôme Galpin, del Team FJ, che distribuisce le auto da rally alpine, significava guadagnare mezzo secondo al chilometro. Non tanto aggiungendo potenza pura, ma ottimizzando il funzionamento complessivo per avere una migliore disponibilità, su un range di utilizzo più ampio, con anche una migliore aerodinamica. »

Yoann Bonato viene da due vittorie

Così, Yoann Bonato, coronato dalle vittorie al Rhône-Charbonnières di metà aprile e nell'ERC alle Canarie lo scorso fine settimana, partirà nuovamente da favorito con la sua C3 in un evento che gli è stato a lungo rifiutato prima di sorridergli nel 2022 e nel 2023. Eric Camilli di Nizza gareggerà in casa, su strade che conosce bene, e vorrà dimostrare che i nuovi sviluppi della sua Hyundai i20 N Rally2 gli permettono finalmente di competere con la C3.

Léo Rossel (C3), che ha commesso un errore al “Charbo” dopo la sua dimostrazione a Le Touquet, vorrà riscattarsi e dimostrare che si è trattato solo di un incidente. Lui, come Camilli (fuori al Touquet) e Anthony Fotia (retrocesso quasi mezz'ora dopo un'uscita con la sua C3 al Charbo) hanno già giocato il loro jolly – il risultato peggiore si conta a fine stagione – e non ne hanno più spazio per errori. In Campionato, Bonato (41 punti) ha un bel vantaggio di diciassette punti su Hugo Margaillan (Hyundai), con Rossel che segue una lunghezza dietro (23 punti), appena davanti a Jean-Baptiste Franceschi (Ford Fiesta) (20 punti), Astier (19 punti), Camilli (18 punti) e Fotia (16 punti).

READ  Il profilo della 5a tappa del Giro 2024 tra Genova e Lucca

Il Col de Turini in programma

Da notare, sul versante alpino, la prestazione del team Bonneton che è riuscito a rimontare una A110 Rally RGT in tempo per Cédric Robert, dopo il suo grave incidente sulla strada Rhône-Charbonnières. Interessante sarà anche il confronto con la versione GT+ di Astier da osservare lungo i 196,36 km delle 12 speciali cronometrate, nei mitici settori dell'Ascros-Toudon, del Col de la Couillole, del Turini e dell'Ablé, tra gli altri…



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *