Caroline Garcia dopo la vittoria al primo turno di Wimbledon: “Ho gestito bene”



A che punto sei con il tuo problema alla spalla?
Da diversi mesi soffro di una spalla. Quando fa sempre un po’ male, mentalmente è complicato. Abbiamo deciso di prenderci un po’ di tempo per cercare di riposarci e prenderci cura di lei, soprattutto dopo la delusione che dopo il Roland-Garros è sempre maggiore. È stato bello tagliarlo un po’. Per Berlino è stato un po’ breve. Per la spalla la situazione si è calmata un po’. Ma la spalla, per un tennista, è ancora una seccatura. Alla fine non c’è mai niente di grave ma è comunque così fastidioso! Devi scegliere di giocare al 100% e non giochi sempre? Ma è difficile dire che non vuoi giocare…



Source link

READ  Antonio Fuoco, autore della pole a Spa: “Mi sentivo fiducioso in macchina”

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *