Céline Boutier vicina alla top 10 del JM Eagle LA Championship, Grace Kim prende il controllo



Céline Boutier ha iniziato bene a Los Angeles. Vicino ad assicurarsi la top 10 all'inizio del JM Eagle LA Championship, il numero 3 del mondo alla fine dovrà accontentarsi dell'11° posto con un punteggio di -3. Partendo dalla buca n. 10, la plurivincitrice del circuito femminile americano è partita fortissimo con 3 birdie registrati nella prima tappa (alle buche 10, 12 e 15). La francese ha poi raccolto un quarto birdie al ritorno (alla buca 7) prima di concedere il suo unico spauracchio della partita all'ultima buca della giornata. Un finale amaro che l'ha comunque lasciata in un'ottima posizione per il resto del torneo.

La campionessa in carica dell'Evian Championship è un passo avanti alla campionessa in carica del torneo californiano, l'australiana Hannah Green. Con 5 birdie e un bogey, la 27enne è anche in una buona posizione per difendere il suo titolo, in 8a posizione.

« Ho giocato una buona partita, davvero bella, disse l'australiano. È piuttosto divertente. Anche se ho giocato i turni di pratica e il Pro-am, ricordo ancora i tiri e i putt che ho fatto l'anno scorso. Ho dei bei ricordi di questo posto. Ho messo bene oggi. È comunque un ottimo round considerando che sono il campione in carica. »

Grace Kim prende l'iniziativa da sola

È quindi da sola Grace Kim che conquista il primo posto dopo un ottimo cartellino di 64 (-7). Con una giornata senza spauracchi per 7 birdie, l'australiana si distingue dagli inseguitori con un vantaggio di un colpo. Vincitrice lo scorso anno del Campionato LOTTE per il suo primo anno sul circuito americano, la 23enne potrebbe ottenere la sua prima vittoria della stagione e la seconda nel Tour.

“Se confronto il mio viaggio di oggi con quello della settimana scorsa (Chevron Championship), penso di essermi davvero concentrato sul non avere troppe cose in menteha dichiarato il giovane giocatore. Penso di aver ripensato a molte cose durante il primo e il secondo round della scorsa settimana e ho faticato un po' mentalmente. Così ho acquisito sicurezza, non ho forzato nulla e ho confidato nella mia memoria muscolare per far funzionare il mio swing. Penso che abbia funzionato bene. »

La seguono la svedese Maja Stark, la tailandese Chanettee Wannasaen e la sudcoreana Sei Young Kim a -6.

Più avanti in classifica, la sua connazionale Perrine Delacour ha avuto una prima volta più complicata sul percorso del Wilshire Country Club. Il 30enne è in 82esima posizione a +2 dopo aver registrato 3 birdie e 5 spauracchi. Il nativo di Laon è al fianco dell'americano Allisen Corpuz.

Un colpo più indietro troviamo gente a +3 con l'australiana Minjee Lee, la giapponese Ayaka Furue, la messicana Gaby Lopez e l'americana Alison Lee.

La seconda manche potrà essere seguita in diretta e in chiaro sulle antenne di Journal du Golf TV (canale 187 su Free, canale 172 su Orange e canale 193 su Bouygues), così come su L'Équipe Live e ffgolf TV, dalle 00:30.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *