Chi è Jeremy De Leon, l'attaccante convocato nel girone del Real Madrid in C1 anche se non può giocare?



Chi è ? Quando Jeremy De Leon arrivò in campo all'Etihad Stadium il 16 aprile, il giorno prima dei quarti di finale di Champions League, in molti si ponevano la domanda. Un mese dopo, il Real è in finale ma non sappiamo molto di più di questo giovane portoricano (20 anni) Carlo Ancelotti aveva deciso di trasferirsi a Manchester anche se… non è qualificato per competere nella competizione.

Dopo averlo inserito nel suo gruppo anche nella mezza gara di Monaco, il boss della Casa Bianca ha spiegato così la sua scelta: “Non è per superstizione (che lo evoco). Quando ci alleniamo servono 20 giocatori e senza di lui eravamo 19. Ho parlato con Raul (allenatore riserve, con il quale De Leon ha appena segnato il suo primo gol) e lavora bene, è molto serio. È un giovane che ha tantissime qualità. »

Un modo per smentire una teoria, rilanciata da parte della stampa spagnola, che dipingeva De Leon come un portafortuna. Da allora, le Merengues hanno avuto la meglio anche sul Bayern al Bernabeu (2-1, 8 maggio) senza il portoricano.

E per una buona ragione! Prima di approdare alla capitale all'inizio di gennaio, De Leon è stato sostituto nella D3 spagnola, al CD Castellon. Questo inverno, ciò non ha impedito che diverse squadre si interessassero ad un giocatore il cui contratto scadeva a giugno.

“Abbiamo provato ad estenderlo, spiega Bob Voulgaris, recentemente promosso presidente del CDC. Penso ancora che sarebbe stata la cosa migliore per lui. Ma il suo sogno era giocare nel Real. » Il capo di Castellon descrive il ragazzo “molto educato, laborioso, calmo ma che ha questa fiducia interiore”.

A Madrid De Leon si accontenta, per il momento, di qualche presenza con la riserva. A Porto Rico, tutti sono orgogliosi. “Per il nostro club e per il Paese, Jeremy è una fonte di ispirazione, riassume un manager del Puerto Rico Surf Soccer Club, la prima squadra del ragazzo. Sulla sua scia vogliamo credere che il nostro calcio potrà continuare a crescere. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *