Chi potrebbe sostituire Aurélien Tchouaméni con i Blues in caso di uscita dall'euro?



Quando ci sono tutti, si conosce il centrocampo a tre della Francia: Aurélien Tchouaméni (24 anni, 31 presenze) davanti alla difesa, Antoine Griezmann (33 anni, 127 presenze) e Adrien Rabiot (29 anni, 43 sel.) come tedofori. Questo è il modello del Mondiale 2022, che ci aspetteremmo di rivedere agli Europei, se Tchouaméni si riprendesse in tempo dalla frattura da stress del metatarso. E se non lo fosse, o se la Francia dovesse iniziare la competizione senza di lui?

Quanti centrocampisti figurano nella lista dei 26?

Didier Deschamps, ovviamente, perderebbe esperienza, dal momento che nessuno degli altri sette contendenti da lui convocati, provenienti dal Qatar, ha più di 17 selezioni, logica della scomparsa di Paul Pogba e N'Golo Kanté dal panorama. Ma quattro giocatori hanno esperienza del Mondiale 2022: accanto a Jordan Veretout (31 anni, 6 selezioni) e Mattéo Guendouzi (25 anni, 8 selezioni), l'allenatore sa di poter contare su Youssouf Fofana (25 anni, 17 selezioni). .) ed Eduardo Camavinga (21 anni, 15 sel.), interessanti partecipanti alla finale, a Doha.

Infine, mentre Deschamps ha convocato sistematicamente Warren Zaire-Emery (18 anni, 2 selezioni) da novembre, ha convocato anche, dai Mondiali, Boubacar Kamara (24 anni, 5 selezioni) e Khephren Thuram (23 anni ), 1 sez.). Per l'Europeo, su una lista di 26, potrebbe scegliere sei centrocampisti, più Griezmann, a meno che l'incertezza su Tchouaméni non lo costringa a prendere un centrocampista in più. Se fosse assente ci sarebbe la difficoltà di trovare un profilo capace di fare la sentinella.

READ  Un incontro Kylian Mbappé – Nasser Al-Khelaïfi prima di PSG-Tolosa

Nella gerarchia, Fofana sembra il numero 4 centrale, il sostituto naturale, mentre Camavinga, che sicuramente sostituirà Tchouaméni nella finale di C1 a Wembley, era quasi più bravo da terzino sinistro che da centrale, con i Blues. Zaire-Emery, dal canto suo, ha bisogno di ritrovare il suo irresistibile respiro autunnale: si trova in una via di mezzo che spesso è la sorte di chi ha scoperto tutto in una volta, e per il quale ci vuole un po' di tempo per riprendersi. .



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *