Chi sono Hugo Auradou e Oscar Jegou, i due giocatori della squadra francese accusati di violenza sessuale?



Hugo Auradou e Oscar Jegou lo erano arrestato lunedì in Argentina in seguito ad una denuncia per violenza sessuale. I fatti sarebbero avvenuti nella notte tra sabato e domenica, nella serata successiva al primo test contro i Pumas, a Mendoza, durante il quale i due giocatori, titolari, avevano vissuto la loro prima selezione con i Blues.

Auradou (21 anni) e Jegou (20 anni) sono due giovani giocatori emersi ai massimi livelli negli ultimi mesi. Un anno prima lo erano stati incoronato campione del mondo U20 con mirtilli. Ma poi le loro strade furono diverse. Seconda linea alla Sezione Paloise, dove è arrivato nel 2020 dallo Stade Montois, Hugo Auradou è figlio di David, anche lui ex seconda linea della Nazionale (41 presenze dal 1999 al 2004) che ha lavorato a lungo al fianco di Fabien Galthié in selezione come così come allo Stade Français.

Jegou sospeso per un mese per uso di cocaina

La prima stagione completa con la squadra professionistica di Oscar Jegou è iniziata con un test positivo alla cocaina, la terza fila di La Rochelle, è stata è risultato positivo al termine della prima partita della Top 14 giocata contro il Montpellier, il 20 agosto. Riceverà un sospensione di tre mesi, ridotta a uno (l’AFLD ha considerato che il suo consumo di cocaina era ricreativo e non aveva alcun legame con le sue prestazioni sportive), e tornerà nel gruppo dei professionisti solo a febbraio, passando per la casella Hopes all’inizio dell’anno.

Ma il flanker è comunque riuscito a brillare alla fine della stagione, giocando da titolare nelle ultime cinque partite del La Rochelle. Le sue prestazioni avevano convinto la dirigenza della squadra francese a convocarlo anche per la tournée in Argentina, che si disputa senza i cosiddetti giocatori “premium”. E Jegou, come Auradou, ha onorato il suo primo mantello con i Blues sabato a Mendoza. Arrestati a Buenos Aires, i due giocatori dovranno essere trasferiti a Mendoza (centro-ovest), luogo del presunto attentato.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *