Christophe Urios dopo la sconfitta del Clermont contro gli Sharks: “È dura”



“È difficile perdere una partita del genereche hai dominato per molto tempo?
Sì, è difficile. Non so se neanche questa partita sia imperdibile, gli Sharks non l'hanno rubata, hanno avuto un momento fortissimo dal 60'. In quel momento abbiamo avuto un po’ più di difficoltà. Avevamo costruito bene la partita, eravamo pronti fisicamente e mentalmente. Mi dispiace soprattutto per tutti questi rigori subiti nel primo periodo in cui abbiamo regalato dodici punti. In partite così non puoi… È frustrante, crudele per i ragazzi perché la stagione non è facile e noi meritavamo di andare in finale.

Vedi qualche punto di svolta in questa partita?
Ce ne sono molti. Nel primo tempo non serve fare tutti questi errori. Otto falli, anche se non eravamo in pericolo e non sono entrati nemmeno una volta nei nostri 22 metri… Questo li ha tenuti in partita. Nel secondo tempo non siamo riusciti a trovare il tocco, abbiamo ricevuto un cartellino giallo e una meta dietro. E c'è questa situazione riguardo Joris Jurand (bloccato volontariamente dal terzino Aphelele Fassi, che prende un cartellino giallo, ma nessuna meta da rigore, 64esimo)questa decisione arbitrale, e non passiamo il rigore… Questi sono momenti della partita in cui non possiamo batterli.

Davanti sei riuscito a dominarli…
Sì, avevamo un gruppo lì, in touch, in mischia, in maul. Sembriamo sorpresi oggi, ma questo è il livello a cui dovremmo essere sempre. Dobbiamo voler fare le cose insieme come abbiamo fatto oggi (SABATO) ma anche contro Stade Français la scorsa settimana (vittoria 41-18). A Bordeaux non è stato così (41-7 sconfitta)… Gli attaccanti dovevano aprire la strada, hanno fatto il loro lavoro e questa partita si decide sui dettagli.

READ  PSG-Dortmund: quando si giocherà la partita di ritorno al Parco dei Principi?

“Puzzava di morte”

Sul clima nello spogliatoio del Clermont dopo la sconfitta

È d'accordo con la decisione dell'arbitro quando Fassi ha ostacolato la corsa di Jurand?
Non lo so… Ci hanno messo 30 minuti per guardarlo (sorriso). Onestamente non ho alcuna opinione (su una possibile meta di rigore). La cosa più fastidiosa è che ricevono un giallo per antigioco e noi non segniamo una meta perché Joris non riesce a prendere la palla. Ho l'impressione che lui (l'arbitro, Mr. Luke Pearce) ha fatto un passo nel mezzo, ha giocato un po' di politica su questa azione. Lo stesso alla fine della partita, lui è riuscito un po' a gestire la cosa mentre loro erano più volte in fuorigioco durante le nostre ultime azioni. Ma la partita non si gioca su questo.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *