Clément Bessaguet vince il bronzo nello sprint olimpico a Monaco



Era già necessario accedere, mercoledì, a questa finale olimpica di velocità (con sei concorrenti) dei Mondiali di Monaco, dopo partite di qualificazione di altissimo livello, dove il record del mondo era stato eguagliato dal tedesco Florian Peter, primo qualificato con 593 punti .

Poi, in finale, c'erano i protagonisti della disciplina in cui bisogna infilare insieme serie di cinque proiettili da sparare in quattro secondi. Un incontro da esperti: manca solo Jean Quiquampoix, il campione olimpico (28 anni, 16esimo nelle qualificazioni). Clément Bessaguet, 33 anni e numero uno del mondo nel 2023, si è opposto in particolare al tedesco Christian Reitz, 37 anni, campione olimpico di Rio (2016), e al cinese Li Yuehong, 34 anni, campione del mondo in carica e detentore del record del mondo.

Bessaguet troppo stretto per il duello finale

Reitz (1/5) e Li Yuehong (3/5) sono partiti lentamente e Besssaguet ha preso il comando dall'inizio (4/5), poi, nel corso delle serie, i divari si sono compensati (in particolare con quattro serie a 5/5) 5 di fila per Reitz e due per Bessaguet) finché questi tre si sono ritrovati soli in corsa con 23 punti al termine della sesta serie (su otto).

A questo punto è stato il cinese più forte con un 4/5 e un 5/5 (32 punti in totale). Ha vinto davanti a Reitz (3/5 e 2/5, totale, 28) e Bessaguet (un 2/5 insufficiente per il duello finale). “Ho faticato un po’ durante tutta la finale, ha spiegato Bessaguet subito dopo la premiazione. E' vero che ho avuto l'occasione di passare in vantaggio e allargare il gap verso la fine della partita, ma alla fine, vedendo quanto ho faticato, una medaglia è già bella! Ho avuto un piccolo problema con il blocco del polso che non sono riuscito a risolvere durante la partita. »

READ  Luis Enrique: “Mbappé? Non ho sentito i fischi"

Dopo il ritorno in Francia, Clément Bessaguet e Jean Quiquampoix, che si allenano insieme ad Allauch (Bouches-du-Rhône), avranno in programma un'altra gara all'inizio di luglio, in Germania, prima di entrare in corsa, in Châteauroux, al termine del programma di tiro ai Giochi Olimpici.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *