Come parla il pappagallo e cosa significa?


Il linguaggio spesso distingue gli esseri umani dagli animali. Alcuni animali, però, come il pappagallo, sono dotati del dono della parola, o meglio dell'imitazione. Cosa può quindi tradurre questa facoltà?

Il pappagallo, un uccello raro

Il termine “pappagallo”, dal vocabolario popolare, ne designa diversi specie di uccelli psittaciformi caratterizzato da un becco adunco, piume dai colori vivaci e dalla capacità di imitare la voce umana. I pappagalli appartengono due famiglie distinte : gli Psittacidae comprendono anche il parrocchettiIL touisIL inseparabile dove il tavolozze (Avrà la priorità), e les Strigopidae, comprendono les pappagalli gufo (Strigops habroptila) e il nestori.

Questi uccelli sono rinomati per la loro capacità, più o meno sviluppata a seconda della specie, di imitare il linguaggio umanouna facoltà che li rende animali domestici molto apprezzato. Ma questa popolarità genera anche conseguenze disastrose per molti specie di pappagalli selvatici sempre più rare, vittime di catture illegali o di traffico di uova.

le piume degli uccelli del pappagallo volano a colori
Pappagallo Ara maggiore – Crediti: Wirestock/iStock

Perché e come parla il pappagallo?

Le specie dei cosiddetti pappagalli “parlanti” sono dotati della capacità di apprendere, costruire e trasmettere una determinata lingua per comunicare all'interno di un gruppo, associando suoni ad oggetti o situazioni. Secondo gli scienziati questa lingua potrebbe anche avere un legame con la riproduzione e fornire informazioni sull’origine di un individuo in natura.

Se la maggior parte degli uccelli di questo genere sono capaci di imitazione, si distinguono alcune specie. Pertanto, si dice che il pappagallo Jaco, l'Eclectus maggiore e i pappagalli amazzonici siano particolarmente dotati nella comunicazione.

READ  Antoine Dupont si allena da lunedì con la squadra francese di rugby a sette

E Cane Jaco studiato per vent'anni da a psicologia animale avrebbe così imparato l'alfabeto, avendo a vocabolario di circa 150 parole e sembrava capire quello che stava dicendo. Anche questo uccello soprannominato Alex sarebbe stato capace di farlo riconoscere quasi 10 colori diversi e contare gli oggetti.

Un dono di imitazione

Nonostante il fraseggio perfetto, il pappagallo non parla come un essere umano, ma solo luiimitare i suoni circostanti (voce umana ma anche grida di altri animali). Suo udito particolarmente sviluppato quindi glielo permette riprodurre le parole che senteproprio come la loro intonazione.

Il pappagallo non ce l'ha senza corde vocalima di un organo parlante situato all'interno del suo torace (la siringe), costituito da specifiche membrane con funzione di tavola armonica. I suoni emessi dal pappagallo sono quindi i risultato delle vibrazioni di queste membranepoi modulato attraverso il becco dell'animale, la sua lingua o la sua laringe.

gruppo uccelli pappagalli animali piume
Parrocchetti e pappagalli Ara – Crediti: Razihusin/iStock

Il pappagallo non è l'unico animale che può parlare

Come i pappagalli, anche altre specie animali sono capaci di farlo riprodurre suoni comunemente associati alla voce umana. Tra loro :

  • Anatra
  • L'elefante
  • Il beluga
  • Alcune grandi scimmie
  • Foca
  • Il leone marino.

Si noti, tuttavia, che non tutti gli individui di queste specie hanno la capacità di parlare; sarebbe anche una minoranza.

anatra parlare becco specie di uccelli discorso animale
Crediti: Angela Emanuelsson/iStock

Gli uccelli del mondo ti affascinano? Controlla questo uno studio mostra che i pappagalli possono arrossire.





Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *