Come pulire correttamente la lavatrice? 6 semplici consigli da mettere in pratica


La lavatrice non è un elettrodomestico economico, quindi vogliamo assicurarci che duri a lungo. Ecco perché la questione della pulizia è così importante! Inoltre, lo sporco e la muffa accumulati possono lasciare cattivi odori nel tuo elettrodomestico. e sui vestiti. Ecco quindi alcuni consigli per pulire la lavatrice senza danneggiarla e senza spendere una fortuna.

Perché è importante pulire correttamente la lavatrice?

Una lavatrice sporca può diventare una terreno fertile per batteri, muffe e funghi. Ciò può portare alla formazione di odori sgradevoli sul bucato e potenzialmente a problemi di salute, soprattutto per le persone allergiche e fragili. Inoltre, una lavatrice sporca può diventare meno efficienti nel lavare i panni. Residui di detersivo o ammorbidente, così come incrostazioni e sporco, possono trasferirsi su vestiti, lenzuola e asciugamani durante il lavaggio, causando influiscono sulla pulizia e sulla morbidezza del tessuto col tempo. Pulendo regolarmente il tuo elettrodomestico, contribuisci a preservare la qualità del tuo bucato.

odore problema lavatrice guasto lavatrice tubo intasato
Crediti: iStock

È anche essenziale per il suo corretto funzionamento a lungo termine. Nelle guarnizioni, nei filtri e nelle parti interne della macchina, infatti, possono accumularsi residui di detersivo, sporco e calcare che possono ostacolarne il funzionamento ottimale. Possono verificarsi anche accumuli di sporco e residui usura prematura dei componenti della vostra lavatrice, che potrebbe richiedere costose riparazioni, sostituzione di componenti o addirittura la sostituzione della macchina prima del previsto in caso di guasto irreversibile.

Infine, una lavatrice pulita funziona in modo più efficiente, il che può comportare minor consumo di energia. In caso di intasamento potrebbe invece richiedere più energia per riscaldare l'acqua ed eseguire i cicli di lavaggio.

1) Alcuni concetti base di manutenzione

Il consiglio più importante contro gli odori e le muffe è quello di lasciare sistematicamente l'ambiente porta aperta dopo la pulizia. Ciò consentirà all'umidità di fuoriuscire dopo ogni lavaggio. A proposito, puoi pulire le fughe con un panno asciutto per evitare ristagni d'acqua. Inoltre, oltre a non sovraccaricare la macchina, non metterla non più detersivo o ammorbidente del necessario. Questo non pulirà meglio i tuoi vestiti e i residui di prodotto ostruiranno la macchina. Infine, ogni mese, fai un lavaggio in lavatrice a vuoto e senza prodotto o solo aceto bianco a 90°C per combattere batteri e residui. A volte le macchine includono anche un programma per pulire lo sporco dalla lavatrice.

2) Contro gli odori e per pulire la lavatrice

lavatrice lavatrice
Crediti: PxHere

Non c'è bisogno di candeggina: le punte naturali sono ancora una volta le migliori! Per eliminare gli odori (soprattutto legati alla muffa), prova questo: metti nella macchina un panno umido imbevuto di 10-15 gocce di olio essenziale di tea tree biologico. Anche innamorarsi di matrimonio tra aceto bianco e macchina. Oltre a sostituire brillantemente l'ammorbidente (senza lasciare odore acido), permette di risparmiare sui prodotti anticalcare poco amici. Per evitare di rovinare nulla, distruggerà anche i batteri e le tracce di detersivo per pulire perfettamente la lavatrice. Due volte l'annoeseguire un programma breve a vuoto a 90°C con 10 cl di aceto bianco come detersivo e un litro direttamente nel cestello.

READ  Maybank Championship : un nouveau titre pour Céline Boutier !

3) Trovare vaschette per il bucato e guarnizione come nuove

Fortunatamente, il cestino è di solito facile da smontare e mantenere. Se un semplice risciacquo con acqua tiepida non è sufficiente, strofina delicatamente con un vecchio spazzolino da denti. Successivamente asciugare il tutto con cura per evitare la comparsa di muffe. Se i contenitori si svuotano male o presentano residui, ciò potrebbe significare che il la pressione dell'acqua è scarsa (aprire ulteriormente la valvola di alimentazione) o quello il calcare blocca l'approvvigionamento idrico.

Per quanto riguarda la giuntura, iniziate rimuovendo tutta la sporcizia. Quindi asciugare la zona con un panno asciutto. Se necessario, puoi pulirlo più a fondo con a spazzolino da denti e sapone di Marsiglia (o detersivo per piatti). Dopo la pulizia, sciacquarlo e asciugarlo con cura.

4) Anticalcare: un investimento utile oppure no?

lavatrice con detersivo liquido
Crediti: Flickr/I tuoi migliori scavi

Tutto dipende dalla durezza dell'acqua. Tuttavia, questo prodotto sarà quasi inutile se si usa detersivo liquido ! Per i detersivi è un po' più complicato… In questo caso vi consigliamo vivamente di informarvi in ​​municipio, sulla bolletta dell'acqua o su internet sulla durezza dell'acqua (o il suo « titolo idrotimetrico ») . Se l'acqua è dolce non servirà a nulla e servirà a poco su acque di media durezza. D'altra parte, lo sarà essenziale su acqua dura ! In tutti i casi, ti consigliamo di farlo riservare la polvere per bucati molto leggeri. Privilegiare inoltre i lavaggi a basse temperature (30 e 40°C) che lavano molto bene e sarà più economico di un ciclo breve.

5) Lavare il tubo di scarico della lavatrice

Questa intervista deve essere effettuata una o due volte l'anno. E questo è importante, perché si intasa e si deposita causare cattivi odori sulla biancheria e nell'apparecchiatura. Inoltre, questa è l'occasione per verificare se essa e le guarnizioni sono in buone condizioni e se è necessario serrarle o sostituirle! Qui iniziamo dal filtro, facendo riferimento alle istruzioni per l'uso del dispositivo. Successivamente sciacquare accuratamente la pipa e passarvi un panno imbevuto di aceto bianco. Infine, prendetevi il tempo di asciugare bene il tutto con un panno pulito e asciutto o con un asciugacapelli!

READ  Boston passa facilmente in vantaggio contro Miami nel primo turno dei play-off NBA

6) Ultimo passaggio e non ultimo per pulire la lavatrice: prenditi cura del filtro

filtro della lavatrice
Crediti: Flickr/Wapster

In genere, è nascosto dietro un cancello o un basamento nella parte inferiore del dispositivo. Portatevi l'attrezzatura “professionale” per lo svuotamento: una vaschetta per la raccolta dell'acqua e uno spazzolone! Quindi rimuovere il filtro senza mai forzarlo per non danneggiarlo e evitare perdite d'acqua. Sarà inoltre necessario rimetterlo alla fine per lo stesso motivo. Qui ricordatevi di raccogliere tutte le piccole cose che non trovano posto lì: fazzoletti, calzini da neonato, capelli, oggetti dimenticati nelle tasche, ecc. Sciacquare quindi il filtro con acqua tiepida e asciugarlo prima di rimontarlo. Ripeti questa intervista regolarmente.

Ed ecco tutti i consigli per pulire la vostra lavatrice in modo semplice ed economico. Scopri anche come decalcifica perfettamente la tua lavatrice !

Come mantenere una macchina pulita e funzionale nel tempo?

aceto bianco in lavatrice ammorbidente per lavatrice e detergente anticalcare per la macchina
Crediti: iStock

Prima di tutto, usa il giusto tipo e quantità di detersivo. Utilizzare solo detersivi specifici per lavatrici e saponi senza olio di palma o glicerina nei detersivi per bucato fatti in casa. Sia che si utilizzi detersivo in polvere o liquido disponibile in commercio, seguire sempre le istruzioni del produttore per la quantità a seconda del carico di bucato e della durezza dell'acqua. Stessa cosa per l'ammorbidente. Evitare sempre di usare troppo detersivopoiché ciò potrebbe comportare depositi di grasso che intasano l'apparecchiatura e rendono la biancheria ruvida.

Prova anche a manutenere regolarmente la macchina. Se l'acqua è molto dura, utilizzare regolarmente aceto bianco in una macchina che funziona a vuoto con un ciclo caldo O in sostituzione dell'ammorbidente per il suo effetto anticalcare. Ciò impedirà l'accumulo di calcare, manterrà le prestazioni della macchina e ne prolungherà la durata.

Pulire frequentemente anche il cassetto del detersivo e svuotare spesso il filtro di scarico. Non aspettare finché non saranno sporchi e intasati. Fare lo stesso per la guarnizione e l'oblò, strofinando con un panno umido per rimuovere sporco e depositi di muffa. Dopo, asciugare bene ciascuna di queste parti per ridurre l'umidità residua che provoca la comparsa di odori sgradevoli e di muffa. Infine, lascia anche il cassetto e lo sportello si aprono dopo ogni lavaggio per evitare il fenomeno della macerazione!



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *