Come smettere di alzarsi di notte per urinare: 5 consigli brillanti


A volte svuotare completamente la vescica prima di andare a letto sembra insufficiente per ridurre in modo permanente la quantità di urina immagazzinata nella vescica. Svegliarsi di notte per urinare (noto anche come nicturia) può quindi essere frustrante e compromettere il benessere generale, soprattutto se si soffre già di problemi a dormire la notte (insonnia, Apnea notturna, eccetera.). Poiché il sonno di qualità è molto importante per la salute, è essenziale mettere in atto soluzioni per non svegliarsi più di notte e alzarsi per rilassarsi. Fortunatamente, ci sono alcuni consigli facili da mettere in pratica per ridurre al minimo questo inconveniente e trascorrere una notte più riposante senza dover alzarsi dal letto per fare pipì.

Scopri consigli per gestire al meglio l'assunzione di liquidi, strategie per rafforzare la vescica e molto altro ancora per goderti un sonno ristoratore ininterrotto.

5 consigli per non voler più alzarsi per urinare la notte

Limitare il consumo di liquidi la sera

Questo può sembrare ovvio! Tuttavia, molte persone consumano tisane per dormire meglio. E mentre funziona bene per aiutarti a dormire più tranquillamente e aiutarti ad addormentarti, può anche disturbare il sonno se devi alzarti per andare in bagno durante la notte. Molte persone hanno anche l'abitudine di bere acqua prima di andare a letto, soprattutto negli anziani. Se soffrite di nicturia, invece, evitate bere quantità significative di liquidi poche ore prima di andare a letto. Ciò ridurrà la produzione di urina durante la notte e quindi minimizzerà il rischio di frequenti risvegli per andare in bagno.

READ  9 piante che il riscaldamento e l'aria secca non uccidono in inverno
evitare di bere acqua la sera per non alzarsi più di notte per urinare
Crediti: iStock

Evita i cibi che irritano la vescica in modo da non alzarti più di notte per urinare

Alcuni cibi e bevande possono irritare la vescica. Ciò può portare a un bisogno più frequente di urinare. I colpevoli più comuni sono le spezie, gli agrumi, i pomodori, i cibi piccanti, la carne rossa, i salumi, i superalcolici e il vino bianco o rosato, i formaggi, i succhi di frutta zuccherati e cibi ricchi di acido (quelli che chiamiamo alimenti acidificanti). Limitare queste sostanze irritanti può aiutare a ridurre i risvegli notturni.

Controlla l'assunzione di diuretici, soprattutto a fine giornata

Bevande contenenti caffeina (come caffè e tè) così come l'alcol avere qualche proprietà diuretiche. Ciò significa, in termini più semplici, che aumentano la produzione di urina favorendo l'eliminazione dell'acqua attraverso i reni. Anche queste sono due sostanze dalle proprietà eccitanti può disturbare il sonno, soprattutto bevande alcoliche. Menzione speciale per la birra, particolarmente diuretica per la sua ricchezza di luppolo. Quindi prova a farlo non consumarli a fine giornata e alla sera.

bottiglie di toast di birra
Crediti: Foto gratuite / Pixabay

Fai attività fisica regolarmente e rafforza il pavimento pelvico

In generale, un’attività fisica regolare può contribuire a migliorare la salute della vescica rafforzando i muscoli pelvici e favorendo la circolazione sanguigna. Tuttavia, evita esercizi fisici intensi prima di andare a dormire. Questo perché può aumentare la frequenza cardiaca e rendere più difficile addormentarsi. Quindi preferisci fare esercizio durante il giorno!

Puoi anche esercitarti esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico. IL Esercizi di Kegel rafforzerà i muscoli del pavimento pelvico. Tuttavia, tonificarli aiuterà a prevenire le perdite urinarie e a ridurre i risvegli notturni per urinare. Per eseguire questi esercizi, contrarre i muscoli del pavimento pelvico come se si stesse cercando di trattenere l'urina per alcuni secondi, quindi rilasciarli. Ripeti regolarmente questa serie di esercizi per ottenere i migliori risultati.

Riavvia la circolazione sanguigna contro la voglia di fare pipì durante la notte

Le calze compressive sono essenziali per i pazienti con edema o ritenzione idrica (gambe pesanti, ecc.). Questo accessorio favorirà infatti la circolazione sanguigna, ma non è l'unico effetto benefico! Favorendo il drenaggio dei liquidi corporei, queste calze possono inoltre ridurre l'indesiderato bisogno notturno di urinare.

READ  Cinque consigli per un'estate di successo

L'Associazione francese di urologia spiega da parte sua che: “In caso di sindrome edematosa, sollevare le gambe la sera, camminare nel tardo pomeriggio e indossare calze compressive, favorendo il drenaggio dell'edema degli arti inferiori, potrebbe ridurre la nicturia..” Quindi pensaci sollevare le gambe per almeno un'ora o più prima di coricarsi per limitare la voglia di fare pipì durante la notte.

Come evitare di svegliarsi troppo quando ci si alza per urinare di notte?

costipazione WC disturbi intestinali
Crediti: iStock

A volte, nonostante le precauzioni, persiste l’urgente necessità di andare in bagno. Come evitare di svegliarsi troppo e tornare a letto velocemente senza troppe difficoltà? Ecco alcuni suggerimenti!

Prima di tutto, evitare di accendere luci forti, che può interrompere il ritmo circadiano. In tal modo, non controllare mai il telefono o altri schermi luminosi durante i viaggi e i risvegli notturni per evitare di esporsi alla luce blu. Una morbida luce notturna in camera da letto o nel corridoio potrà illuminarvi senza svegliarvi del tutto. Puoi anche andare in bagno tieni gli occhi socchiusi per ridurre al minimo l'esposizione alla luce.

Se il rumore dello sciacquone o altri suoni ti svegliano, prova a usarlo tappi per le orecchie per ridurli. Evitare inoltre di parlare anche brevemente o di fare rumore inutile. Infine, quando torni a letto, cerca di riaddormentarti velocemente senza pensarci troppo. La meditazione o la respirazione profonda possono aiutarti a farlo rilassandoti. Anche qui altri consigli per riaddormentarsi quando ti svegli la notte !



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *