Commozione cerebrale senza strascichi per Jeff Reine-Adélaïde



Jeff Reine-Adélaïde ha trascorso la notte in osservazione dopo l'impatto alla testa riportato sabato sera durante la partita tra il suo club, il Molenbeek, e lo Charleroi.

Come ha indicato in tarda serata il suo entourage alla squadra, sono terminati gli esami sostenuti dall'ex giocatore dell'Angers dell'OL sono stati rassicuranti, cosa che il principale partito ha confermato sul suo account Instagram. “Grazie per i vostri messaggi di sostegno, più paura che danno”ha pubblicato nella sua storia sabato sera.

Reine-Adélaïde ha subito un trauma cranico, ma il suo stato di salute non desta più preoccupazioni ed è escluso il timore di possibili conseguenze. Il centrocampista (26 anni) è rimasto privo di sensi per una decina di minuti in campo dopo aver preso un pallone in testa alla fine del primo periodo, prima di essere evacuato in barella con la faccia insanguinata. Il suo allenatore Yannick Ferreira ha temuto il peggio dopo la partita: “Temiamo un’emorragia cerebrale. Ma non possiamo ancora stimare la gravità della ferita alla testa. Non lo vedremo più in campo in questa stagione ma soprattutto speriamo che gli vada tutto bene ».. Il club Molenbeek dovrebbe comunicare in giornata il suo stato di salute.

READ  Le vincenti di Champions League ed Europa League qualificheranno gli altri club in C1



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *