Continua lo sciopero dei netturbini a Marsiglia, mentre arriva la fiamma olimpica



Iniziato una settimana fa in due quartieri della città, lo sciopero dei netturbini di Marsiglia si estende ormai a quasi tutti i settori della città (solo il 1° e il 7° arrondissement non sono interessati). E potrebbe continuare mercoledì e giovedì prossimi, quando la fiamma olimpica nella città di Marsiglia, davanti a quasi 150.000 spettatori.

La metropoli ha chiesto al prefetto di requisire gli agenti di riscossione

Il 9 aprile, la CGT ha presentato un avviso di sciopero a tempo indeterminato alla Metropoli di Aix-Marsiglia, incaricata della raccolta dei rifiuti. Gli agenti hanno denunciato cattive condizioni di lavoro, locali a volte antigenici e persino disparità salariali. “Gli agenti sono trattati peggio della spazzatura che raccolgono”, ha dichiarato Véronique Dolot, membro della CGT, citata da France 3 Provence-Alpes-Côte d'Azur. Gli addetti alla raccolta rifiuti hanno confidato di essere stati ricevuti dopo una settimana dalla direzione, che non avrebbe fatto nulla.

Domenica, in un comunicato stampa, il Comune ha annunciato di aver chiesto al Prefetto di requisire gli agenti di riscossione. Lei dice « mostrato in ascolto (dagli attaccanti) e li ha raggiunti in più occasioni per trovare la strada del dialogo e del ritorno al lavoro. Invano. (…) Il Metropolis ha quindi chiesto il sostegno della polizia per porre fine alle possibili pratiche illegali legate a questo movimento di sciopero: blocchi delle strade pubbliche e disturbi dell'ordine pubblico. »

READ  Marquinhos (PSG) prima della finale della Coupe de France: “Se hai bisogno di cambiare atteggiamento, te lo dirà l’allenatore”



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *