Corentin Moutet, dopo la qualificazione agli 8° Roland-Garros: “Far impazzire la gente, questo è il mio obiettivo”



“Corentin Moutet, dove collochi l'emozione che provi dopo la tua qualificazione agli ottavi di finale del Roland-Garros Venerdì, a spese di Sebastian Ofner?
Una delle migliori. È stata una grande lotta, ha giocato molto bene. Sapevo che dovevo rimanere concentrato, perché veniva da due partite da cinque set. L'atmosfera era fantastica, il pubblico era fantastico. È stata una vera sfida, perché ha fatto davvero due buoni primi giri.

Quanto ti hanno supportato gli spettatori, soprattutto dopo aver perso il primo set?
Mi hanno supportato tantissimo durante tutta la partita. È prezioso, aiuta nei momenti difficili. Il primo set è stato difficile, perché ho giocato bene, anche se ho commesso errori che potevo evitare. Il pubblico oggi mi ha aiutato, è ovvio.

Hai vinto nove punti al servizio al cucchiaio. Questo faceva parte di una strategia ben definita prima dell’incontro?
Quando vedo l'avversario lontano dalla linea, a volte è un'opzione. Cerco di sfruttare al meglio le mie qualità. Penso di aver perso solo un punto in queste sequenze (tre in realtà). È una mossa che posso usare e, se può farmi guadagnare punti, continuerò a farlo.

READ  La leggenda della NBA Bill Walton muore a 71 anni

“Il pubblico ha apprezzato la partita, con molto rispetto per entrambi i giocatori. Spero che sia lo stesso contro Sinner”

Questo è il tuo secondo ottavo di finale in uno Slam, il primo al Roland Garros. Qual è la tua sensazione?
Sono super orgoglioso. È un torneo che guardo da quando ero piccolo. Come francesi, è un torneo che ci accompagna, che mettiamo in secondo piano quando facciamo il ripasso per la maturità o quando ero in collegio. Anche per chi non conosce il tennis, simboleggia l'immagine dello sport in Francia.

Pensi di poter far impazzire Jannik Sinner, il tuo avversario, nel prossimo turno?
Far impazzire la gente è il mio obiettivo. Per quanto riguarda il tennis, è una qualità. Non l’ho mai affrontato, non ci siamo mai allenati insieme. E' un grande giocatore, è molto aggressivo, è il numero 2 al mondo. Potrebbe essere il miglior giocatore del mondo in questo momento. Farò del mio meglio e vedremo il risultato.

Che clima speri per questo incontro contro le azzurre?
Ostile no, oggi (Venerdì) a volte il pubblico (Ofner) sostenuto su alcuni punti, ne ha addirittura preteso l'appoggio. Quando giochi due partite da cinque set di fila, è così difficile fisicamente, lo elogio davvero. Il pubblico ha apprezzato la partita, con grande rispetto per entrambi i giocatori. Spero che sarà lo stesso contro Sinner. Forse la gente lo sosterrà di più, perché è un grande giocatore. Ma siamo ancora in Francia…

READ  David Tebib rieletto presidente dell'associazione delle leghe sportive professionistiche



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *