Cosa ricordare della serie di qualificazioni olimpiche di Shanghai



Anthony Jeanjean si conferma numero uno al mondo

Il tre volte campione d'Europa ha lanciato alla perfezione la sua stagione internazionale 2024 vincendo i primi due Mondiali dell'anno: in Giappone a febbraio poi a Montpellier durante la Fise (senza tutto il meglio del mondo). Questa settimana, mentre Laury Perez ha concluso al 14° posto (l'unica francese iscritta), Anthony Jeanjean ha colpito forte vincendo ancora a Shanghai, davanti al campione olimpico australiano Logan Martin e al campione del mondo britannico in carica Kieran Reilly. Soprattutto perché la medaglia di bronzo dei Mondiali del 2022 non ha ancora rivelato tutte le figure su cui ha lavorato negli ultimi mesi.

Arrampicata: Paul Jenft, Sam e Zélia Allez, Mejdi Schalck nella top 10 mondiale

Nella competitiva squadra maschile francese nella combinata boulder/difficoltà si sono distinti tre scalatori: Paul Jenft (solido 4° in finale), Sam Allezou (8°) e Mejdi Schalck (10°). Un massimo di due francesi potranno ottenere il biglietto per le Olimpiadi, dovranno finire tra i primi 10 del mondo al termine delle due serie di qualificazione olimpica. Jenft e Avesou hanno quindi un piccolo vantaggio, ma bisognerà confermarsi a Budapest (20-23 giugno).

Velocità: record francese per Capucine Viglione

Campionessa francese di inizio anno, la scalatrice, assidua alla pole francese di Voiron, continua ad imporsi come la numero uno francese, davanti a Lison Gautron (14°) e Manon Lebon (15°). Autore di nuovo record francese (6''28), Capucine Viglione è stato eliminato nei quarti di finale ma si è classificato 7°.

Tra gli uomini, invece, nessuno è arrivato alla fase finale. Nella classifica tra gli azzurri, Guillaume Moro (17°) ha surclassato Pierre Rebreyend (24°).

Skateboard: buona operazione per Joseph Garbaccio

In assenza di Aurélien Giraud (strategia di riposo) e Vincent Milou (leggermente infortunato), nessun pattinatore è riuscito a qualificarsi per la finale. Ma in strada Joseph Garbaccio (28° al mondo prima di Shanghai) è stato solidissimo, cogliendo il 12° posto, e conquistando punti preziosi in vista della qualificazione. Buona operazione anche per Louise-Aina Taboulet, 13esima nella semifinale del parco.

Breaking: vantaggio per la b-girl Syssy

Doppio campione di Francia e medaglia di bronzo ai Mondiali 2023, La b-girl Syssy (Sya Dembélé) ha ottenuto punti importanti questa domenica grazie al suo 5° posto durante la competizione cinese, quando la b-girl Carlota (Carlota Dudek) è arrivata 14°, lontana dalla top 7 della qualificazione alle Olimpiadi.

Nel tabellone maschile, il b-boy Lagaet (Gaetan Alin) ha ottenuto una top 10. Per unirsi al b-boy Dany Dann (Danis Civil), già qualificato, dovrà finire nella top 6 al termine dei due eventi.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *