Dallas batte Minnesota e si avvicina alla finale



13 anni dopo il loro unico titolo iridato NBA (vittoria per 4-2 contro Miami nella stagione 2010-2011), i Mavericks non sono mai sembrati così vicini al ritorno in finale.

La squadra allenata da Jason Kidd ha sconfitto per la terza volta consecutiva i Timberwolves nella finale della Western Conference, domenica sera, all'American Airlines Center di Dallas (116-107). Una vittoria che si è concretizzata nel finale di gara grazie a Luka Doncic e Kyrie Irving, autori di 66 punti complessivi di cui 21 nell'ultimo quarto.

Dallas si è subito portato in vantaggio in avvio di gara, spinto da un'importante tripla (50% sull'intero match, punteggio 60-52 all'intervallo). Molto discreto fino ad ora, Anthony Edwards si è svegliato al ritorno dagli spogliatoi, segnando otto punti consecutivi tra cui una schiacciata enorme su Daniel Gafford per pareggiare a 77 a cinque minuti dalla fine del terzo quarto.

“Kyrie è stato incredibile alla fine della partita”

Luka Doncic sul compagno di squadra Kyrie Irving

La 22enne guardia (26 punti in totale) e compagni hanno continuato a spingere anche in seguito, portandosi addirittura a tre punti di vantaggio all'inizio del quarto quarto (92-89). Ma Dallas si è subito ripreso, prima di portarsi in vantaggio a 1'07'' dalla fine grazie ad un tiro in retromarcia di Kyrie Irving (punteggio 111-105). L'interno Daniel Gafford ha definitivamente ucciso la suspense contrastando Mike Conley nell'azione successiva, concludendo poi un alley-oop avviato da Luka Doncic dall'altra parte del campo. Alla fine i Mavs vinsero 116-107.

READ  Il Bologna di Thiago Motta doma il Napoli in Serie A e punta verso la Champions League

“Kyrie è stato incredibile alla fine della partita. Ecco perché lo soprannominiamo Mr. Quarto Quarto. È nato per brillare nei momenti decisivi”, ha commentato Luka Doncic dopo l'incontro.

Mai una squadra è riuscita a recuperare da 3 partite di deficit nei play-off NBA

I Wolves sono alla terza sconfitta consecutiva e in caso di eliminazione potranno dare la colpa a Karl-Anthony Towns. Domenica sera il 28enne attaccante è stato ancora una volta goffo (14 punti con appena 5/18 tiri), come lo è stato dall'inizio della serie (15 punti di media con il 27,7% di tiri). Discreto anche il francese Rudy Gobert (9 punti, 6 rimbalzi).

“Se c’è una squadra che può ancora vincere quattro partite di fila, è la nostra”, ha voluto credere alla forte ala Naz Reid dopo l'incontro. Mai una squadra è riuscita a recuperare tre sconfitte consecutive nella storia degli spareggi.

Dallas ospiterà ancora una volta il Minnesota in casa per Gara 4 nella notte tra martedì e mercoledì (2:30 in Francia).

READ  Olav Kooij vince la nona tappa del Giro dopo un finale pieno di suspense



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *