Dallas schiaccia il Minnesota con un altro spettacolo di Doncic e si unisce ai Boston Celtics nelle finali NBA



“Abbiamo perso a causa mia. Devo fare meglio nella prossima partita » ha avvertito Luka Doncic dopo il Perdita dei Mav in Gara 4, martedì sera (105-100), dove ha segnato 28 punti ma solo 7/21 al tiro. Il genio sloveno ha fatto meglio di mantenere la sua promessa ieri sera a Minneapolis, schiacciando da solo i Wolves nel primo tempo (25 dei suoi 36 punti segnati prima dell'intervallo), per una netta vittoria di Dallas (124-103) che apre il porte alla finale.

Difesi molto strettamente in avvio di partita, i giocatori dei Wolves si sono affidati a Rudy Gobert in attacco, una strategia che ha subito mostrato i suoi limiti, con l'interno francese che si è mostrato goffo in prossimità dell'area (7 punti segnati nel primo quarto a soli 3/3). 7). Luka Doncic, d'altra parte, non ha avuto tempo di riscaldamento, segnando 20 punti in 12 minuti incluso un impressionante 4/6 da tre punti dando a Dallas già un vantaggio di 16 unità (punteggio 35-19).

Gobert ha chiuso con 9 punti e 5 rimbalzi

Il playmaker 25enne e la sua squadra hanno accelerato nel secondo quarto dove ogni canestro sembrava facile da segnare, mentre i Wolves hanno sofferto su ogni azione offensiva. Tiro maldestro (42,7% sull'intero match), la squadra allenata da Chris Finch si era già arresa prima dell'intervallo, staccata di 29 punti (69-40).

READ  Tolosa-Brest: su quale canale vedere la partita di Ligue 1?

Poiché a Dallas un mago ne nasconde un altro, Kyrie Irving ha preso il posto di Luka Doncic nel secondo atto, spegnendo ogni tentativo di rimonta dei locali con tiri importanti o penetrazioni ben sentite (17 dei suoi 36 punti segnati nella ripresa ). In pittura hanno risposto anche i “grandi uomini” di Dallas, come Daniel Gafford (11 punti, 9 rimbalzi) e il giovane Derek Lively II (9 punti, 8 rimbalzi).

Il tecnico del Minnesota ha finalmente tirato fuori bandiera bianca a tre minuti dalla fine mandando in campo i suoi sostituti. Dallas ha terminato il lavoro ottenendo una facile vittoria per 124-103. Karl-Anthony Towns e Anthony Edwards hanno chiuso con 28 punti ciascuno, Rudy Gobert ha aggiunto 9 punti e 5 rimbalzi.

Prima finale per Doncic, quarta per Irving

La franchigia texana elimina il Minnesota (4-1) e affronterà Boston in finale dal 6 giugno (prima partita a Boston). Un poster a forma di segno del destino poiché Kyrie Irving ritroverà la sua ex squadra, i Celtics (ha giocato lì dal 2017 al 2019).



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *