Dallas vince senza tremare contro i Clippers



Sotto di poco all'inizio del match, i Dallas Mavericks hanno finito per spazzare via in grande difficoltà i Los Angeles Clippers, per vincere in completo controllo (101-90) durante la terza partita della loro serie, nella notte di venerdì di SABATO. Questo secondo successo consecutivo permette loro di passare in vantaggio (2-1) in questo primo turno di spareggi prima della nuova partita casalinga, in programma domenica.

Se avevano iniziato bene (18-23 alla fine del primo quarto), i Clippers, infatti, hanno terminato questo incontro frustrati, molti dei loro giocatori senior hanno perso completamente la partita. Paul George ha concluso con 7 punti dopo 30 minuti in campo, tirando 3 su 11. Russell Westbrook (1 punto, 0/7 al tiro in 19 minuti di gioco) è stato espulso nel corso del 4° quarto per due falli tecnici durante la stessa azione, dopo aver agganciato il braccio di Luka Doncic e poi dopo aver litigato con PJ Washington che stava reagendo il primo fallo commesso sullo sloveno.

Infine, per la sua seconda partita dopo un'assenza di diverse settimane a causa di un'infiammazione al ginocchio destro, Kawhi Leonard si è limitato a 9 punti in 25 minuti (4/7 al tiro). Al contrario, le stelle di « Mav » Luka Doncic, molto vicino alla tripla doppia (22 punti, 10 rimbalzi, 9 assist) nonostante il tiro goffo (7/25 di cui 3/14 dietro l'arco) e Kyrie Irving (21 punti, 4 rimbalzi, 6 assist) hanno stato più influente.

READ  Squadra francese: 23 i giocatori convocati per gli allenamenti in Corsica

Un secondo quarto volato dai Mavs

La differenza si è fatta abbastanza presto, nel secondo quarto. Perché se i Clippers avevano dominato i primi 12 minuti, Luka Doncic e i suoi hanno reagito subito. Lo sloveno ha segnato 12 punti solo nel secondo quarto, mentre gli Angelins hanno iniziato a scendere poco a poco. Dallas è riuscito in particolare a far male ai Clippers all'interno (32 punti segnati nell'area solo nel primo tempo). All'intervallo i Mavs erano già in netto vantaggio (54-41) grazie a questo brillante secondo quarto (36-18).

E se il secondo tempo è stato piuttosto diviso (49-47 per i Clippers), gli ospiti non sono mai sembrati in grado di tornare in vantaggio, scendendo sotto i 10 punti solo una volta, sul 68-62 nel terzo quarto, dopo un 8 -0. Non abbastanza per mettere dubbi nella mente dei Mavericks che hanno reagito con un 11-0 a cavallo tra la fine del 3° e l'inizio del 4° quarto. E condotto da più di 20 punti pochi istanti dopo (+21, 91-70), che hanno permesso loro di affrontare la fine della partita con più calma.



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *