Daniil Medvedev, qualificato per le semifinali di Wimbledon: “Non pensavo troppo a Melbourne”



Ciò aumenta il piacere di esserti preso la rivincita nella finale dell’ultimo Australian Open?
Avevo perso cinque volte di seguito contro di lui, a volte molto vicino, e l’importante era arrivare in campo e dimostrargli che sarei stato lì, che gli avrei restituito una vita dura. Ci affronteremo ancora spesso e, anche se dovesse ancora vincere, si trattava di dimostrare che ci avrei provato, che avrei lottato. Venerdì in semifinale sarà la stessa cosa contro Carlos. Anche se perdo, lascia che sia una grande partita, una lotta.



Source link

READ  Deschamps, Coman e qualche altro Blues affetto da rinofaringite

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *