David Goffin sull'atmosfera del Roland-Garros: « Non pensavo che avrebbe suscitato così tanto scalpore »



“C'è un pubblico oggi! » Seduto in conferenza stampa questo giovedì nel tardo pomeriggio davanti a una ventina di giornalisti, David Goffin, eliminato (7-6 (4), 6-2, 6-2) al secondo turno del Roland-Garros dal 4° posto mondo Alexander Zverev, sapeva che era atteso dopo le sue dichiarazioni di martedì dopo il suo epico successo sul francese Giovanni Mpetshi Perricard (4-6, 6-4, 6-3, 6-7 (4), 6-3).

Il 33enne belga aveva ha deplorato l'atmosfera sul campo 14 e in particolare dichiarato: “Alcuni servono più a creare confusione che a creare l’atmosfera. Oggi qualcuno mi ha sputato addosso la gomma. Molte persone si lamentano. Questa è l'eco che c'è negli spogliatoi e nelle autorità dell'ATP. » Interrogato giovedì, ha accolto con favore la decisione della direttrice del torneo Amélie Mauresmo vietare l'alcol sugli spalti dei vari tribunali : “Ho semplicemente detto quello che pensavo, non volevo farne un grosso problema. Non so se bevessero alcolici durante la partita sugli spalti o allo stadio. Ma è qualcosa di grandioso, è un bene che Amélie lo abbia deciso. »

“Quando cominciano ad esserci clan di tifosi che vanno sempre più lontano è sempre un’escalation”

« Dopo la mia partita e soprattutto dopo la conferenza stampa di due giorni fa, non so quanta gente è venuta a vedermi ed era dalla mia parte. Giocatori, allenatori… non pensavo che sarebbe arrivato a una tale portata e avrebbe suscitato così tanto scalpore, al punto da prendere misure nel torneo come ha appena fatto Amélie Mauresmo, Ha aggiunto. Forse bisogna stare attenti perché quando cominciano ad esserci clan di tifosi che vanno sempre più lontano è sempre un'escalation, ci diciamo: l'anno prossimo rifaremo un'altra cosa. »

READ  La UEFA svela i trofei del migliore in campo e del capocannoniere di Euro



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *