Didier Deschamps: “Primo passo avanti” contro l’Olanda a Euro 2024



“Eri molto sospettoso prima della partita contro l’Austria (1-0, lunedì). Sei nello stesso stato d’animo prima dell’Olanda, che non è più la stessa squadra?
Rispetto agli ultimi due incontri che abbiamo avuto contro di loro, l’Olanda non ha nulla da fare. L’obiettivo di entrambe le squadre è la qualificazione ma l’avversario è diverso rispetto all’Austria. Forse dovremo difendere, ma questo non dovrebbe essere il nostro primo obiettivo, anche se dobbiamo essere in grado di farlo quando necessario. Per prima cosa devi andare avanti e dare loro dei problemi.

Contro l’Austria hai disputato una partita importante, ricca di occasioni, ma hai segnato solo una volta.
Non sono mai preoccupato. Se non avessimo potuto avere queste occasioni, sarebbe stato ancora più fastidioso. Sarà un’altra partita e noi punteremo a mettere in difficoltà la squadra olandese, sapendo che ha la capacità di portare pericolo. Ha un vantaggio a livello fisico ma abbiamo fatto in modo che il recupero fosse ottimizzato, senza poter fare miracoli, ma avere la stessa freschezza.

“È importante che Antoine (Griezmann) abbia la maggiore influenza sul nostro gioco”

Perché allinei William Saliba a sinistra della cerniera e Dayot Upamecano a destra?
Ci sono sempre aree di miglioramento. Si tratta di mettere i giocatori nelle migliori condizioni. Tra i due William è più a suo agio di Dayot a sinistra anche se entrambi hanno questa possibilità. William è più abituato a destra ma ha giocato diverse stagioni a sinistra. Si tratta di valutare chi si trova più a suo agio.

Antoine Griezmann ha toccato relativamente pochi palloni contro l’Austria. Che bilancio giudichi delle sue prestazioni dall’inizio della preparazione?
Non so se sia davvero interessante fare il punto. Ovviamente ne ho parlato con lui, sa che non è la migliore partita che ha avuto con noi. Più si dedica allo sviluppo del gioco, meglio è per noi. Maggiore sarà la precisione, più vantaggioso sarà per la squadra. L’influenza di Antoine nel nostro gioco è importante. E’ un giocatore abituato ad andare avanti, anche se è stato utilizzato anche in società in diversi ruoli verso la fine della stagione. Non succede schioccando le dita ma è importante che sia lui ad avere la maggiore influenza sul nostro gioco.

READ  Kelsey Bennett è in testa al Montauban Ladies Open, con due donne francesi nella top 10

Potete darci notizie di Dayot Upamecano e Olivier Giroud, che sono stati risparmiati questa settimana?
La sessione sarà tra breve, anche se più breve del solito.

Come sta Aurélien Tchouaméni?
Aurélien ha giocato due volte per trenta minuti contro l’avversario, è guarito bene, era previsto che sarebbe stato a disposizione domani (Venerdì). Nel mezzo potranno partire tutti, ma non tutti potranno giocare. Ci saranno anche delle staffette da fare ma Aurélien è in condizioni migliori rispetto alla prima partita in cui non l’ho utilizzato. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *