Dillane: « O'Gara aveva delle parole serie da dirci » nell'intervallo di Stormers-La Rochelle



“Come hai vissuto gli ultimi cinque minuti di tensione di questa partita contro gli Stormers, dalla panchina dei sostituti?
Abbiamo parlato insieme agli altri giocatori. C'era Uini che diceva che aveva tanta fiducia nella nostra mischia, nella nostra difesa, noi ci siamo detti che eravamo bravi. Judicaël (Cancoriet) ha detto: se segnano, con il vento che soffia, farà molto caldo per Manie (Libbok, il marcatore degli Stormers). Tutti avevano preghiere da dire. Sfortunatamente, hanno segnato una meta, ma fortunatamente non l'hanno trasformata.

Questa partita è stata feroce, li hai fatti soffrire sempre di più man mano che la partita andava avanti?
Sì perché nel primo tempo avevo l'impressione che fossimo stanchi. Forse a causa del cartellino giallo (di Will Skelton). Dopo l'intervallo, Ronan O'Gara ci ha detto alcune parole molto serie. Ci siamo detti che dovevamo fare un gioco più diretto nel secondo tempo, che non dovevamo complicare le cose. A poco a poco, li ha feriti, li ha feriti. Ci ha dato fiducia, ci siamo detti: restiamo così, crolleranno. Fortunatamente, ci ha aiutato a segnare qualche meta. E alla fine siamo stati molto fortunati.

“Sarebbe grandioso suonare un quarto davanti al nostro pubblico”

Ultan Dillane, seconda linea di La Rochelle

Se il Leinster si qualificherà questo sabato sera contro il Leicester, tornerai a Dublino il prossimo fine settimana nei quarti e trascorrerai la settimana di preparazione a Cork. Preferiresti trascorrere qualche giorno in Irlanda o ospitare Leicester al Marcel-Deflandre?
Sarebbe bello mostrare ai miei compagni cosa ha da offrire l’Irlanda. Ma allo stesso tempo sarebbe grandioso giocare un quarto davanti al pubblico di casa. »



Source link

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *